Ucraina | Washington avverte di una “simulazione” del referendum in preparazione

(Washington) Martedì un portavoce del Dipartimento di Stato americano ha affermato che un alto funzionario russo era stato incaricato di organizzare un referendum “finto” per annettere il territorio dell’Ucraina alla Russia, affermando che il voto potrebbe richiedere rapidamente.

Inserito ieri alle 18:37.

Vedant Patel ha detto in una conferenza stampa che Sergei Kirienko, vice capo dell’amministrazione presidenziale russa e confidente di Vladimir Putin, sta supervisionando gli sforzi per “tentare di annettere” il territorio ucraino” alla Russia, cosa che, se effettuata, sarebbe illegale.

La Casa Bianca aveva già avvertito Il 24 agosto Mosca potrebbe dichiarare uno o più referendum “illegittimi” nell’Ucraina occupata nelle prossime settimane.

“Il referendum fittizio tenterà di legittimare l’accaparramento pubblico delle terre, che viola la costituzione ucraina e le leggi internazionali”, ha affermato Patel.

“Gli Stati Uniti e la comunità internazionale conoscono la verità, ovvero che tutta l’Ucraina era e sarà l’Ucraina”, ha aggiunto.

Il 24 agosto l’esecutivo Usa ha precisato che tali referendum potrebbero tenersi a Kherson (sud), a Zaporizhia, nelle regioni separatiste di Donetsk e Luhansk, nonché a Kharkiv, la seconda città più grande del Paese.

La Crimea è stata annessa nel marzo 2014 dalla Russia dopo l’intervento delle forze speciali russe e un referendum che Kiev e l’Occidente hanno denunciato come illegale.

READ  Assalto al Campidoglio | La polizia fa causa a Trump

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.