Tre studenti dell’Università di Montreal sono i vincitori del concorso “Chapeau, les Filles!”.

Nel concorso si sono distinti tre studenti iscritti alla laurea triennale in Fisica dell’Università di Montreal Tanto di cappello, ragazze! 2020-2021 e la sua componente Excelle Science. Maria Sadikov, Marguerite Dion e Fannie Bilodeau hanno vinto ciascuna un premio, per un totale di $ 9.000.

Maria Sadykov ha partecipato per la seconda volta al concorso, vincendo l’Excellence Science Prize del Ministero dell’Istruzione Superiore, del valore di $ 5.000, uno dei maggiori importi assegnati. Appassionata del suo campo di studi, attribuisce questo successo alla sua perseveranza e alle nuove conoscenze che ha acquisito dalla sua partecipazione nel 2019-2020. Accompagnata dal suo mentore, la professoressa Julie Hlavacek-Larondo, ha riflettuto a lungo sulle circostanze che l’hanno portata a questa competizione. “Durante il processo di ammissione, ho dovuto rispondere a molte domande che mi hanno fatto riflettere molto sul mio interesse per la fisica, il posto delle donne nel mio programma e la scienza in generale, la fisica ispiratrice della storia, nonché i miei risultati e il futuro in il campo”, racconta la persona che ha trovato l’esperienza molto gratificante.

Stessa storia con Fanny Bilodo, che dal canto suo si è aggiudicata l’Excellence Science Prize da 2000 dollari del Ministero dell’Economia e dell’Innovazione. Se ha ammesso di non avere fiducia nelle proprie capacità e ha preferito non tentare la fortuna l’anno scorso, quest’anno non ha esitato e si è lanciata all’avventura. La sua candidatura è stata sostenuta dal professor Jean-François Arguin, cofondatore del Parité Sciences Project, un raggruppamento del Dipartimento di Fisica dell’UdeM che promuove la diversità, l’equità e l’inclusione nei campi della fisica, della matematica e dell’informatica. “Secondo me, il fatto che gli studi di fisica fossero inizialmente destinati agli uomini continua ad alimentare stereotipi dannosi che persistono oggi”, ammette. Basta guardare alle rappresentazioni della fisica nella cultura popolare, che sono quasi tutte incentrate sugli uomini e sulle loro scoperte. Questi pregiudizi e queste rappresentazioni incomplete aiutano a creare nozioni preconcette che possono far sentire alcune ragazze meno interessate o meno sicure della fisica quando la studiano. Per rimediare a questa situazione, dobbiamo essere visibili e far sentire la nostra voce”.

READ  Science Po Paris: segni antisemiti sul davanti

Margaret Dion è d’accordo. La donna che ha ricevuto il premio Persévérance Excelle Science dalla Centrale des union du Québec, del valore di $ 2.000, afferma di aver esitato prima di studiare scienze dopo il liceo. “Già al liceo trovavo affascinante lo studio della fisica. Grazie alla matematica, possiamo comprendere tutti i fenomeni che ci circondano. Nonostante ciò, ero restia a proseguire gli studi in questi campi a causa della sottorappresentazione delle donne. Fortunatamente avevo l’opportunità di partecipare a una conferenza di due professori di fisica dell’UdeM che sono venuti al mio CEGEP per promuovere la posizione delle donne nella scienza. Da questa presentazione, ho avuto un luccichio nei miei occhi quando parlo di fisica con coloro che mi circondano. “

I tre vincitori accettano di partecipare a Tanto di cappello, ragazze! Premia e incoraggia gli studenti idonei a partecipare ai prossimi concorsi. “Questa competizione è un’eccellente opportunità per le donne in campi tipicamente maschili per mostrare le loro carriere ottenendo visibilità e riconoscimento”, afferma Fanny Pelodo. Creato nel 1996 dal governo del Quebec, il concorso Tanto di cappello, ragazze! Riconosce il lavoro e la perseveranza delle donne nella scelta di una formazione che porti al perseguimento di una tradizionale professione maschile. La componente Excelle Science ha lo stesso obiettivo, ma si rivolge specificamente a studi nei settori scientifico e tecnologico. Quest’anno sono stati assegnati 70 premi che vanno da $ 2.000 a $ 5.000, per un totale di circa $ 160.000.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *