Tifoso italiano tatua il collegamento di Chiellini su Saka

Azione significativa della finale degli Europei, la maglia di Giorgio Chiellini che indossa Bukayo Saka sarà ricordata… e sulla pelle di un tifoso della Nazionale, che ha deciso di tatuarsi per questo fatto di gioco.

L’azione aveva fatto il giro del mondo ed era stata molto criticata. Per alcuni tifosi italiani, la maglia di Giorgio Chiellini che indossa Bukayo Saka resterà uno dei momenti clou di questa finale europea tra Italia e Inghilterra. Uno di loro non è particolarmente vicino a dimenticare questo grossolano errore, dal momento che ha deciso di tatuarlo sul braccio destro.

Poco prima della fine dei tempi regolamentari, Bukayo Saka, entrato in campo una ventina di minuti prima, è sfuggito alla vigilanza di Chiellini ed è andato dritto in porta, incollato alla fascia. Ma il capitano azzurro non l’aveva vista così e ha preferito trattenere il giovane attaccante per il colletto, ricevendo un semplice cartellino giallo nonostante la grossolanità del fallo (90°+6).

“Sta arrivando Roma”

Nel frattempo, Kuipers ha fischiato l’inizio dei tempi supplementari prima del risultato che conosciamo. Uno scenario particolarmente crudele per Saka, che oltre ad essere impedito di andare ad offrire la coppa ai Tre Leoni, ha sbagliato il quinto tiro in porta della seduta, regalando l’incoronazione all’Italia. Un fallimento che aveva anche preceduto una marea di insulti razzisti sui social.

Alberto Marzari, tatuatore italiano, ha pubblicato questo venerdì una foto del suo ultimo lavoro con questo disegno colorato in cui il trofeo è persino rappresentato all’estremità delle braccia di Saka, didascalia dell’immagine di un sottile “Sta arrivando Roma”. Anche Giorgio Chiellini ha preso in giro la situazione condividendo il post, visibilmente sorpreso dalla passione sconfinata di alcuni tifosi.

READ  Sciopero nel più grande magazzino di libri d'Italia

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *