Sciatore ritrovato sulle Montagne Rocciose dopo 38 anni

Le autorità statunitensi hanno annunciato che i resti umani di un turista tedesco scomparso 38 anni fa durante una gita sugli sci sarebbero stati trovati nelle Montagne Rocciose.

Rudi Moder, un 27enne tedesco occidentale che all’epoca veniva descritto come un esperto alpinista, iniziò il 13 febbraio 1983 un trekking che avrebbe dovuto durare due o tre notti attraverso le montagne innevate del Colorado, nel Occidentali degli Stati Uniti, ha detto il parco Rocky Mountain National Park in una dichiarazione giovedì.

È stato avvisato una settimana dopo dal suo compagno di stanza, preoccupato per la sua assenza, ma le ricerche in caso di maltempo hanno trovato solo oggetti appartenenti al viaggiatore.

Il parco ha detto che le operazioni di soccorso sono cessate dopo quattro giorni, ma le ricerche sporadiche sono continuate per decenni.

A metà agosto 2020, un parco ha scoperto resti umani vicino ai detriti trasportati da una valanga a circa 15 chilometri a sud del trampolino del giovane tedesco, un’area che all’epoca era già stata scavata.

Le ricerche dei ranger miravano a confermare l’identità dei resti in seguito a causa di incendi nella zona, e poi a causa della neve caduta durante l’inverno in questo massiccio ad un’altitudine di oltre 3.350 metri.

Quest’estate, secondo i servizi di emergenza, hanno finalmente trovato slitte, bastoncini, stivali e oggetti personali appartenenti al parco perduto.

L’autopsia non ha potuto confermare con certezza che i resti fossero quelli di Rudy Moder, ma le autorità statunitensi hanno annunciato di aver collaborato con il governo tedesco per organizzare il loro rimpatrio.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *