“Resuscitare” il mammut tra 10 anni? Improbabile


Questo articolo fa parte della sezione Rumor Detector, clicca qui per altri testi.


L’origine della voce

Nel 2017, George Church, lo scienziato dietro Colossal, ha annunciato che il primo ibrido di elefante e gigante sarebbe apparso “in due anni”. Quattro anni dopo, non c’è ancora nessun gigante in vista. I designer sostengono che i fondi non erano sufficienti. Non importa: questa nuova società sta beneficiando di un sostegno finanziario di 15 milioni di dollari grazie a investitori e donazioni. Questa volta, i promotori si stanno concedendo più spazio e stimano che il progetto potrebbe vedere la luce tra 10 anni.

1) La tecnologia esiste? sì e no

Sarà necessario fare due passaggi per “resuscitare” il mammut. Uno è a livello genetico e l’altro è a livello di un utero artificiale.

In termini di genetica: Utilizzando frammenti di DNA trovati in fossili di mammut, i ricercatori vogliono modificare il genoma del loro parente più prossimo, l’elefante asiatico. Grazie alla tecnologia CRISPR, che consente la manipolazione genetica utilizzando a Molto più preciso 10 anni fa, hanno tagliato sequenze di DNA specifiche in un embrione di elefante e le hanno sostituite con sequenze di DNA specifiche in ossa di mammut.

Sul lato carico: Questo feto viene quindi posto in un utero artificiale, per un periodo di 22 mesi, che è la durata nel caso dell’elefante. La causa dell’utero artificiale: l’elefante asiatico è considerato una specie “in via di estinzione” e ci vorrà un numero imprecisato di gravidanze prima che possa sperare di completare questo ibrido “mammut elefante”.

Se la tecnologia CRISPR Avanza molto velocemente Negli ultimi anni, l’utero artificiale è stato solo nella sua infanzia.

READ  La tua calligrafia è cattiva? Secondo la scienza, sei molto intelligente

in un Stime più ottimistiche Dal mega uomo d’affari e co-fondatore Ben Lamm, se tutto andrà secondo i piani, tra sei anni nasceranno i primi cuccioli di mammut. Tuttavia, questo mastodontico ibrido impiegherà altri 14 anni per raggiungere la maturità sessuale e possibilmente riprodursi.

2) Dove sono?

  • Nel 2017 ha fondato il Children’s Hospital di Philadelphia A utero artificiale Per mantenere in vita una gravidanza per quattro settimane. Ora sarebbe necessario svilupparne uno non solo per completare la gravidanza di un vitello elefante, ma un vitello elefante che, inoltre, raggiungerebbe quasi 100 chilogrammi alla nascita.
  • Il team Colossal ha preso di mira una sessantina di geni che conferiscono al mammut le sue caratteristiche, inclusa la sua tolleranza al freddo e il suo spesso strato di grasso. Questi sono i geni che saranno incorporati nell’elefante asiatico. Il rovescio della medaglia: nel 2015, un team di genetisti Può essere stimato nel 2020 Quante differenze tra i genomi di due mammut e quelli degli odierni elefanti asiatici, cioè forse sottovalutare.

3) Una soluzione al problema del cambiamento climatico?

Prima critica Organizzazione mondiale della Sanità controversia sugli interessi Mettere la stessa quantità di energia per “rianimare” specie estinte Invece di risparmiare Specie in via di estinzione, i fondatori di Colossal hanno offerto negli ultimi due anni una spiegazione senza precedenti: il mammut. Aiuterebbe a combattere il cambiamento climatico.

Sappiamo che l’Artico si sta riscaldando a un ritmo più veloce rispetto al resto del pianeta. Il permafrost (terreno permanentemente ghiacciato) si scongela rapidamente e, se questa tendenza continua, rilascerà grandi quantità di anidride carbonica2 Il metano è intrappolato lì. Reintegrando il mammut siberiano, questi grandi erbivori potrebbero spostare la tundra pascolando e ricreare le lussureggianti praterie del passato. Poiché il tappeto erboso fornisce un migliore isolamento del suolo rispetto alla tundra, il permafrost rimarrà congelato anche durante l’estate, prevenendo le emissioni di gas serra.

READ  Olio essenziale di Neroli: caratteristiche e benefici

È chiaro che i mammut da soli non possono capovolgere un ecosistema. Per ottenere un gregge, ci vorranno diversi decenni. Il che, alla velocità con cui il pianeta si sta riscaldando, potrebbe essere troppo tardi.

4) Una scelta morale?

Anche se ci riesce, la controparte di questo sogno è l’animale non funziona adattarsi al suo ambiente e diventare una specie di“Eco-zombi” che vaga senza realmente partecipare al loro ecosistema. In effetti, non vi è alcuna garanzia che un ibrido di mammut ed elefante adotterà lo stesso comportamento dei suoi cugini estinti e l’ambiente è cambiato molto in 4.000 anni.

Regola

Rimane un’ipotesi discutibile. Nel 2017, scientificamente e tecnologicamente, non c’era motivo di prendere sul serio la possibilità della clonazione di mammut a breve termine. La tecnologia CRISPR ha fatto passi da gigante da allora, ma tutte le altre questioni rimangono irrisolte.

Foto: Royal British Columbia Museum/Wikipedia Commons

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *