parlare | Giorno dell’Indipendenza, Ariel Henry era a Gonaives ma non ha potuto pronunciare il suo discorso

Giorno dell’Indipendenza, Ariel Henry era a Gonaives ma non ha potuto pronunciare il suo discorso

Sotto il crepitio delle armi automatiche, il primo ministro Ariel Henri ha partecipato al T-Dium per celebrare il 218° anniversario dell’indipendenza del paese sabato 1 gennaio 2022 a Gonaïves. Tuttavia, il Primo Ministro non ha potuto pronunciare il suo discorso sul podio di Place d’Armes a causa dello scontro a fuoco tra civili armati di Raboto e le varie unità della Polizia nazionale haitiana (EPN). Fu mandato in città dall’indipendenza. Lì sono stati registrati un morto e due feriti.

Inserito il 01-03- 2022 | lenovelliste.com

Mentre continuavano i dubbi sulla sua venuta, il primo ministro Ariel Henry ha partecipato a una messa a Gonaives, un gesto che nessuna autorità politica è stata in grado di compiere negli ultimi quattro anni. Sin dalle prime ore di sabato mattina, i posti di blocco alla Place d’Armes e alla cattedrale sono stati posti sotto stretta sorveglianza dagli agenti di polizia sul luogo della rissa. Il tappeto rosso si è steso e la piattaforma dove Ariel Henry avrebbe dovuto tenere il suo discorso è stata decorata con colori patriottici.

Erano le 9 del mattino quando il corteo del Primo Ministro è arrivato alla cattedrale di Gonaives sotto la forte protezione della polizia mentre le esplosioni echeggiavano nelle aree circostanti. Accompagnato dal ministro della Difesa Enold Joseph, dal ministro degli Interni Leitch Keitel e da altri membri del suo gabinetto, il primo ministro ad interim numero uno della città, Donald Diogene, è stato ricevuto in una cattedrale quasi vuota.

Durante la celebrazione, monsignor Yves Marie Bayan, dopo aver espresso i suoi auguri di pace, amore e prosperità per il popolo haitiano, ha incoraggiato un dialogo franco, inclusivo e duraturo per districare il Paese dal labirinto in cui si trova attualmente.
Il 2021 è stato difficile e spero che questo nuovo anno ci renda molto migliori. Dobbiamo lavorare affinché sia ​​l’anno del miglioramento della qualità della vita, l’anno della consolazione e delle benedizioni di ogni genere. Il dialogo tra generazioni è necessario e deve servire come base per la realizzazione di progetti comuni…”, come ha affermato il vescovo. Ha anche lanciato un appello alla coscienza nazionale, invitando i gruppi armati a deporre le armi perché non si negozia con armi e incoraggiò anche l’uomo di chiesa ad abbandonare i piccoli interessi a beneficio della società.

READ  L'ex consigliere di Trump afferma di aver pianificato dei "colpi di stato"

Mentre il capo del governo ha seguito con interesse l’andamento della cerimonia, a Raboto si sono verificati scontri tra civili armati e varie unità del Fronte nazionale per i diritti umani. Vicino alla chiesa, Yves Diogene, che è stato colpito da due granate, una nella cassa toracica e una nella parte posteriore sinistra, è morto dopo essere stato portato all’ospedale di La Providence. Altri due feriti stanno ricevendo le cure che le loro condizioni richiedono.

Impossibilitato a pronunciare il suo discorso in Place d’Armes, il Primo Ministro non ha potuto pronunciare il discorso neanche nella cattedrale per mancanza di autorizzazione da parte dei capi religiosi. Dopo aver scelto il centro operativo di emergenza della contea COUD, situato a Morne-Blanc (Route de Bassin), l’inquilino del capo ha cambiato idea ed è tornato nella capitale.

Membri di organizzazioni di base, coordinatori di ASEC e CASEC e membri della popolazione che stavano aspettando che il Primo Ministro gli presentasse le loro denunce sono tornati a mani vuote.

Celebrare di persona, a Gonaïves, la commemorazione dei 218 anni di indipendenza nazionale è stata una grande sfida che il primo ministro Ariel Henry ha raccolto il 1° gennaio 2022.

La redazione consiglia di:

john fornaio gennaio

scrittore

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.