Papa Francesco è preoccupato per l'”inverno demografico” in Italia

Papa Francesco è preoccupato per l'”inverno demografico” in Italia

Venerdì 12 maggio Papa Francesco ha partecipato alla seconda giornata di un convegno a Roma dedicato al calo delle nascite nella penisola che ha riunito leader politici ed economici. Venerdì 12 maggio ha chiesto soluzioni per contrastare questo problema “inverno demografico” In Italia, osservando che i giovani hanno incontrato a ‘sforzo gigantesco’ Per creare una famiglia in un ambiente rischioso.

Per la prima volta il numero delle nascite in Italia è sceso sotto la soglia dei 400.000 lo scorso anno, a 393.000, secondo l’Istituto nazionale di statistica (Istat), contro 713.499 decessi, per una popolazione di circa 58 milioni.

“Sforzo titanico”

Papa Francesco ha applaudito calorosamente mentre è salito sul podio per parlare alla conferenza insieme al primo ministro Giorgia Meloni, hanno detto oggi i giovani. “Vivere in un clima sociale in cui mettere su famiglia si trasforma in uno sforzo immane”.

Ha parlato della difficoltà di pianificare il futuro in un contesto di bassi salari e alti affitti in Italia. Nella terza maggiore economia della zona euro, la popolazione sta invecchiando e molti giovani faticano a trovare un lavoro stabile ea tempo pieno.

“Dobbiamo creare un terreno fertile per far sbocciare una nuova primavera e lasciarci alle spalle questo inverno demografico”.disse Francis, chiamando “politiche lungimiranti”. “Recuperare la natalità significa riformare le forme di esclusione sociale che colpiscono i giovani e il loro futuro”Ha aggiunto.

Un mondo senza bambini?

Hai mai immaginato un mondo senza bambini? La domanda provocatoria è utilizzata nell’annuncio del convegno organizzato dalla Births Foundation, un gruppo associato ad associazioni cattoliche a favore delle famiglie.

I relatori della conferenza hanno per lo più evitato le questioni più controverse sollevate dal declino demografico dell’Italia, come l’aborto, la maternità surrogata o l’immigrazione di massa. Si sono concentrati principalmente su soluzioni come l’assistenza sociale, l’aumento dell’assistenza all’infanzia e le agevolazioni fiscali.

READ  Dagli Stati Uniti alla Spagna, che dire delle giurie pubbliche all'estero?

Tuttavia, giovedì il ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida, figura chiave del partito Fratelli d’Italia di estrema destra di Giorgia Meloni, ha indicato alla conferenza di giovedì che la questione della natalità è motivo di preoccupazione, “Perché vogliamo tutelare la cultura e le lingue d’Italia”.

Giorgia Meloni, che ha ottenuto la quota maggiore di voti femminili alle elezioni di settembre ma non si considera una femminista, ha fatto delle madri e delle famiglie il centro della sua retorica. “Viviamo in un tempo in cui parlare di parto, maternità e famiglia sta diventando sempre più difficile, e a volte sembra un atto rivoluzionario”.Lei disse.

La popolazione italiana era in aumento fino al 2014, quando la tendenza si è invertita. Il ministro dell’Economia italiano Giancarlo Giorgetti ha avvertito giovedì che il basso tasso di natalità in Italia potrebbe ridurre il PIL del 18% entro il 2042.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *