Nostalgia del passato. Nel 1966 l’Alfa Romeo pubblicò la spider car… e sarebbe diventata un’icona

Siamo negli anni Sessanta, e la guerra ha lasciato il posto alla ricostruzione ea una forma di avventatezza. In Italia amiamo ancora molto le auto. Spinti da Vespe, APE Piaggio e FIAT 500, i giovani italiani di buona famiglia del Nord vogliono auto che facciano sognare. Alfa Romeo ha affidato a Pininfarina il design del suo modello avveniristico. sarà immortale.

Un nome scelto dal pubblico, preso con giustizia

Durante la sua presentazione, l’Alfa Romeo ha indetto un concorso pubblico per scegliere il nome del suo ultimo modello. Essendo l’auto a due posti, secondo la pura tradizione delle strade, abbiamo scelto il nome “Duetto”.

Il lancio commerciale è sulla buona strada, i cataloghi vengono stampati, le concessionarie si addobbano, ma dopo un anno fa freddo. Ordinò all’Alfa Romeo di cambiare il nome della sua decappottabile.

In effetti, un’azienda dolciaria sta già rivendicando questo nome. L’Alfa Romeo rinomina urgentemente il suo modello in “Spider”. Un nome che non gli impedirà di avere un bel destino.

Crociera di lusso per sbarcare negli Stati Uniti

Con questa decappottabile, Alfa Romeo può gestire tutte le ambizioni. Per cominciare, il produttore italiano è sicuro che questo modello avrà successo in alcune regioni degli Stati Uniti.

Per celebrare l’occasione e il successo del lancio nel Paese dello Zio Sam, abbiamo deciso di far salire tre ragni, uno bianco, uno rosso e uno verde, a bordo dell’idrogetto Raffaello in partenza da Genova.

Tutte le portaerei e le star italiane accompagnano le ultime nate negli stabilimenti milanesi.

successo planetario

Ma è un’altra grande trovata mediatica che porterà l’auto nel mondo. La Spider Alfa Romeo è stata selezionata dalla produzione di “The Graduate”, che è stata distribuita nelle sale francesi con il nome laureato del personaggio principale, interpretato da Dustin Hoffman.

READ  Un giorno "partenza" con ritorno - uscita

Spot pubblicitario gigante, visibile in tutto il mondo. Quindi il produttore italiano ha rilasciato il “Graduate” nel catalogo. Ora il mondo intero conosce il ragno alfa.

La prima versione monta un motore Giulia Sprint GT Veloce 1570 cc bialbero bi carburatore 40 che sviluppa 110 cv. Il concetto è semplice, motore anteriore longitudinale, cambio a cinque marce, trazione posteriore e un asse solido sull’asse posteriore.

bellezza eterna

Dobbiamo ammettere che questo ragno ha successo. L’ultimo modello è stato disegnato da Battista Pininfarina, e propone un frontale che mette in risalto lo stemma Alfa Romeo. Grazie alla sua forma a scanalatura lunga, ha un design unico.

Caratteristiche che lo rendono una star difficilmente sostituibile. Nel 1990, l’Alfa Romeo si rifiutò di sviluppare un modello nonostante avesse compiuto 14 anni. Poi Pininfarina fu incaricata di riparare il modello. Le linee vengono cancellate e vengono ispezionati i manufatti degli anni ’80.

L’ultima Alfa Romeo Spider riceve anche sezioni anteriore e posteriore ridisegnate. La spider sarà prodotta in più di 100.000 esemplari, tre quarti dei quali verranno esportati negli Stati Uniti.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *