Lo studio ha rilevato che le persone che non amano il loro tempo libero sono più infelici e improduttive

Il tempo libero può essere molto benefico per la salute mentale. In effetti, può essere considerata una priorità di produttività, secondo uno studio pubblicato da un’università americana sul Journal of Experimental Social Psychology.

Secondo Celine Malcock, professoressa di marketing presso la Ohio State University di Columbus, diversi studi hanno indicato che il tempo libero può giovare alla salute mentale. In effetti, il tempo libero può rendersi più produttivo in quanto riduce lo stress. C’è però chi crede che il tempo libero possa essere considerato uno “spreco” e che proprio queste persone siano maggiormente a rischio di depressione e stress, come ha affermato la stessa ricercatrice.

I ricercatori hanno condotto diversi esperimenti su 199 studenti universitari raccogliendo dati diversi sulle loro attività ricreative e rispondendo a diversi questionari. I questionari si sono concentrati sui loro livelli di felicità, stress, ansia e depressione. Inoltre, sono state poste domande specifiche per scoprire come le persone stesse valutano il proprio tempo libero e se lo considerano “tempo perso”.

I ricercatori hanno scoperto che più le persone percepiscono il tempo libero come una perdita di tempo, più si sentono infelici, depresse, stressate e ansiose. Inoltre, i ricercatori hanno condotto un altro esperimento sugli stessi studenti universitari, chiedendo loro di guardare un video divertente sui gatti. Questo esperimento è stato condotto durante altri esperimenti esplorativi “noiosi”. I ricercatori notano che ad alcune persone ancora non piacciono i video, il che indica che è difficile cambiare le convinzioni di una persona sul tempo libero. Secondo Rebecca Reczyk, professoressa di marketing presso la Ohio State University e un altro autore dello studio, il tempo libero dovrebbe essere visto come una sorta di obiettivo produttivo, qualcosa che aiuta le persone e fornisce sempre risultati.

READ  Questa passione diffusa ci renderà più stupidi, secondo la scienza

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.