L’Italia respinge la richiesta delle Ong di sbarcare i migranti

MILANO, 8 gennaio (Reuters) – Il governo italiano ha respinto la richiesta di una nave di Medici Senza Frontiere di raggiungere un porto sicuro il più vicino possibile a dove ha soccorso 73 migranti, ha detto domenica un funzionario italiano. organizzazione non governativa.

Il ministro dell’Interno italiano non si è pronunciato su questo argomento.

Questa disputa è una nuova illustrazione della situazione di stallo tra il nuovo governo italiano conservatore e le ONG che desiderano sbarcare i migranti soccorsi nel Mar Mediterraneo.

Sabato la nave di Medici Senza Frontiere, la Geo Barents, ha ricevuto da Roma il permesso di attraccare ad Ancana, porto della costa orientale, lontano dalla Sicilia dove solitamente approdano le barche delle Ong.

“Il ministro dell’Interno ha respinto la nostra richiesta di un porto sicuro più vicino per lo sbarco dei 73 sopravvissuti a bordo della Geo Barents. La nave è diretta a nord”, ha detto domenica il capo missione di Mdecins sans frontières. Juan Matías Gil.

Dopo aver soccorso i migranti imbarcati su un gommone al largo della Libia, Geo Barents ha chiesto sabato di poter accedere a un porto più vicino, stimando tre giorni di viaggio per raggiungere Ancane mentre le condizioni meteorologiche peggioravano. (Segnalazione Francesca Landini; versione francese Elizabeth Pineau)

READ  Italia - Milan: "Kessié merita di essere pagato meglio di Ibrahimovic"

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.