L’Italia fa la pioniera in Europa

Contenuto dell’abbonato
In Italia, il timore di sanzioni legate alla tessera sanitaria è particolarmente presente nelle piccole e medie imprese. © chiave di volta
In Italia, il timore di sanzioni legate alla tessera sanitaria è particolarmente presente nelle piccole e medie imprese. © chiave di volta

Condividi questo articolo su:

17.09.2021

L’introduzione della tessera sanitaria nelle aziende suscita reazioni di incomprensione

Ariel F. Dumont, Roma

Quarta ondata ”Questa è una prima europea, che già fa tanto parlare dell’Italia in Europa. A partire dal 15 ottobre i dipendenti dovranno presentare la tessera sanitaria per accedere al proprio posto di lavoro.

Questo documento deve certificare che il dipendente ha ricevuto almeno una dose di vaccino, che è risultato negativo nelle ultime 48 ore (antigenico) o 72 ore (PCR), o che ha recentemente contratto la malattia ma non è più contagioso .

Il caso dei piccoli capi

Adottata giovedì sera dal Governo Mario Draghi, questa decisione riguarda 23 milioni di lavoratori dichiarati nel pubblico e nel privato. I dipendenti che non potranno presentare il prezioso sesamo saranno sospesi dopo cinque giorni per

READ  Pressing Berlin on EU for vaccine - Ultima Ora

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *