L’Iran vieta le donne nelle pubblicità dopo brani “controversi”.

Dopo aver trasmesso una pubblicità “controversa” con una donna iraniana che mangia un gelato, il Ministero della Cultura iraniano ha deciso di vietare alle donne di apparire nelle pubblicità trasmesse nel paese.

Nell’estratto, una donna che indossa l’hijab può essere vista godersi un sundae Magnum, con grande dispiacere dei leader islamici nella repubblica, secondo l’India Times.

Il ministero, tramite un comunicato stampa, ha informato le aziende private che le donne non potranno più comparire negli annunci pubblicitari.

Le donne iraniane sono tenute a indossare un velo in pubblico, che sembra suscitare il rispetto dell’attrice.

Anche il più estremo della Repubblica islamica dell’Iran ha chiesto il perseguimento del gelatiere responsabile della distribuzione di Magnum in Iran, Domino’s.

Si riferivano alla rappresentazione delle donne da parte dell’azienda come “una provocazione”, “un insulto” e “contro la morale”.

L’Iran ha citato un secondo “domino” pubblicitario di “sfruttamento delle donne” per giustificare la controversa decisione.

READ  L'Onu chiede una tregua 'immediata' a Mariupol

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.