L’influenza di Donald Trump sul suo partito colpisce il muro in Georgia

Un duro colpo per l’ex presidente degli Stati Uniti, Donald TrumpMartedì sera ha subito due grandi sconfitte alle primarie repubblicane in Georgia.

Il governatore in carica, Brian Kemp, ha attaccato incessantemente dal 2020 per non aver aderito alla teoria del complotto per rubare elezioni promossa dal miliardario caduto, e per aver schiacciato il suo avversario, l’ex senatore David Purdue, soprannominato Mr Trump, ha raccolto più di tre quarti dei voti espressi.

La campagna di Donald Trump, guidata da un puledro, è stata caratterizzata dalla ripetizione ossessiva della menzogna secondo cui le elezioni presidenziali del 2020 le hanno dato la vittoria. Joe Biden A causa di brogli elettorali, non è mai stato dimostrato.

Anche il segretario di Stato georgiano, il repubblicano Brad Ravensberger, ha schiaffeggiato l’ex presidente in carica della Casa Bianca confermando la sua candidatura per le imminenti elezioni di medio termine. Ha ricevuto più del 50% dei voti contro il suo avversario, il rappresentante Judy Hayes, che è stato fermamente appoggiato da Donald Trump per far cadere una figura potente nelOpponendosi alla sua teoria della frode elettorale.

Ricordiamo: Brad Ravensberger ha resistito alle pressioni di un ex presidente che, sulla scia della sua sconfitta nel 2020, ha cercato un modo da questo funzionario eletto per annullare il risultato del voto, e che per riprendere illegalmente la Georgia è caduta a maggioranza ristretta. 0,23% nelle mani del democratico Joe Biden.

In una telefonata del gennaio 2021, quattro giorni prima dell’attacco al Campidoglio, l’ex star dei reality ha chiesto al Segretario di Stato “ trovare 11.780 voti favorevoli, che l’uomo ha respinto, facendo infuriare i populisti. A rivelare la telefonata registrata da Raffensperger Washington Post E menzionato nel secondo provvedimento di impeachment lanciato contro l’ex presidente, dopo che i suoi sostenitori hanno attaccato il parlamento statunitense, 6 gennaio 2021.

READ  Terremoto ad Haiti: "La situazione peggiorerà"

Attenzione

Il progetto di Donald Trump, che mira a eliminare dalla scena elettorale i suoi oppositori all’interno dello stesso Partito Repubblicano, è un completo fallimento in Georgia. Il procuratore di stato Chris Carr, il terzo animale domestico arrabbiato e populista dello stato meridionale, ha vinto le primarie contro il candidato John Gordon, che ha anche condotto una campagna contro la massiccia frode elettorale dell’ex presidente.

Martedì sera, su TwitterIl repubblicano Chris Christie, l’ex governatore del New Jersey ed ex consigliere di Trump, ha elogiato la vittoria di Brian Kemp e in particolare il gesto degli elettori della Georgia che hanno resistito, ha detto: “La vendetta di Donald Trump in tutto lo stato”.

«Les victoires de Kemp et Raffensperger tendent à montrer que le rôle de Trump en tant que faiseur de rois n’est pas illimité à l’échelle du pays, curriculum en entrevue le politicologue Simon Gilhooley, professional Colleges ateurs de au New York. Ma devi stare attento. Se il suo sostegno a un candidato è insufficiente nella scelta del vincitore, la sua influenza non viene sprecata per tutto questo, e giurare fedeltà all’ex presidente può ancora essere elettorale redditizio”.

La rappresentante della Georgia Marjorie Taylor Green, portavoce populista ma anche figura dei movimenti cospiratori americani, ha dimostrato questo martedì sera, evitando la sconfitta, a diversi candidati meno radicali che speravano di impedirle di candidarsi di nuovo il prossimo novembre.

“Il sostegno di Trump funziona meglio per i candidati meno noti, il che non è stato il caso qui”, analizza Scott H. Ainsworth, direttore del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università della Georgia, e si è unito a dovere Ad Atene in questo stato meridionale. Ma nel complesso, i voti di martedì suggeriscono che l’impatto delle elezioni del 2020 sta svanendo con gli elettori, anche se sembra svanire più lentamente, con i sostenitori di Donald Trump.

READ  Più di 200 arrestati durante la Pride March a Istanbul

Introduzione al duello

Alla luce dei risultati di martedì sera, il governatore Brian Kemp si sta ora preparando per affrontare la democratica Stacy Abrams il prossimo novembre in una rivincita dopo il loro primo incontro nel 2018.

“Anche nel bel mezzo di primarie difficili, i governatori del nostro stato non hanno ascoltato il rumore”, ha detto il governatore dello stato durante il suo discorso di vittoria alla folla alla College Football Hall of Fame di Washington. “Ma voglio essere assolutamente chiaro con tutti voi qui stasera: la nostra lotta non è ancora finita. Stanotte inizia la lotta per l’anima del nostro stato, per garantire che Stacey Abrams non diventi il ​​nostro governatore o il prossimo presidente”.

Durante la sua sconfitta nel 2018, la Democratica ha accusato il suo oppositore di aver adottato una serie di leggi volte a limitare l’accesso alle urne alla popolazione afroamericana della Georgia. In seguito è diventata un’ardente attivista per la parità di accesso al voto e una feroce opposizione alle misure discriminatorie adottate dai repubblicani. Rimappatura elettorale per facilitare il voto democratico in diverse contee e spogliare gli elettori iscritti nelle liste elettorali è parte di.

Le campagne di M.me Abrams ha permesso di mobilitare ulteriormente il voto afroamericano nelle elezioni presidenziali del 2020, una tendenza che potrebbe sfruttare il prossimo novembre.

“È ancora troppo presto per prevedere l’esito delle elezioni, ma i sondaggi rivelano un gran numero di indecisi che potrebbero far pendere la bilancia a favore di Stacy Abrams”, afferma Simon Gillhole.

Una roccaforte dei repubblicani, la Georgia è diventata un paese più competitivo grazie al suo sviluppo demografico. “Le elezioni di medio termine saranno dure per entrambe le parti”, continua l’esperto politico, e tutti gli occhi saranno sicuramente puntati su questo caso importante il prossimo novembre.

READ  Taiwan | Almeno 50 morti in deragliamento

Vediamo nel video

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.