Le grandi epidemie che hanno segnato la storia

Le pandemie non hanno atteso la diffusione della globalizzazione o della crisi del Coronavirus nel mondo. Sin dai tempi antichi, le malattie hanno spazzato via intere popolazioni nel giro di pochi mesi o addirittura pochi giorni, creando panico tra la popolazione di fronte a una malattia sconosciuta.

La versione globalizzata della pandemia Epidemico È caratterizzato da rapida diffusione e alta mortalità. Pubblicato da Virus o batteri Sconosciute ai loro tempi, queste epidemie uccisero milioni di persone e segnarono la storia umana.

Peste di Atena (da -430 a -426 a.C.)

In primo luogo Epidemico Storia documentata e Su Atena, infatti, può essere attribuita al Prof. Febbre Tiroide. Descritto dallo storico Tucidide, mentre lui stesso è malato, la malattia si manifesta con una febbre alta, DiarreaE arrossamento e crampi. Proveniente dall’Etiopia, colpisce l’Egitto e la Libia, quindi arriva ad Atene al momento dell’assedio della città di Sparta, durante La guerra del Peloponneso. Si stima che un terzo della città, o 200.000 residenti, morirà durante questa pandemia che segnerà l’inizio del declino di Atene.

Antonine peste (165-166)

Anche in questo caso, questa epidemia non è dovuta alla peste ma a causa di vaiolo. Prese il nome dalla dinastia Antonina, dalla quale discese l’imperatore Marco Aurelio, che allora governò l’Impero Romano. L’epidemia iniziò alla fine dell’anno 165 in Mesopotamia, durante la guerra contro i Parti, e raggiunse Roma in meno di un anno. Si stima che abbia causato 10 milioni di morti tra 166 e 189, con conseguenti danni significativi Popolazione romana. Vaiolo: causato da un virus e caratterizzato da esso Bucce Erisipela, diarrea e vomito furono dichiarati eliminati nel 1980.

READ  Marte come se tu fossi lì: Perseverance Recording the Sound e la sua discesa in video | Scienza | Notizie | il Sole

Pesce nero (1347-1352)

Dopo una furia in Cina, Su I leoni arrivano nel 1346 in Asia centrale, tra le forze mongole che assediano il porto di Kava, sul Mar Nero, sotto il controllo dei mercanti genovesi. La malattia si è manifestata in modo terribile bubboniPoi si è diffuso in Nord Africa e poi in Italia e Francia, dove è arrivato attraverso il porto di Marsiglia via navi Genova. Si stima che questa epidemia, nota anche come “la grande peste”, abbia ucciso tra i 25 ei 40 milioni di persone in Europa, o tra un terzo e la metà della sua popolazione all’epoca.

Influenza spagnola (1918-1919)

Causato da un virus H1N1 di tipo A molto pericoloso, Influenza spagnola In realtà è di origine asiatica. Poi ha raggiunto gli Stati Uniti e poi ha attraversato l’Oceano Atlantico dai soldati che sono venuti ad aiutare la Francia. Se si qualifica come influenza Spagnolo, perché il Paese, che non è soggetto a censura e guerra, pubblica le prime notizie inquietanti. Quando morì nell’aprile 1919, i risultati furono orribili. L’influenza spagnola ha ucciso tra i 20 ei 30 milioni di persone in Europa e fino a 50 milioni nel mondo, e quasi nessuna regione al mondo è stata risparmiata. Si stima che un terzo dell’inquinamento mondiale sia stato infettato.

Colera (1926-1832)

Endemica del delta del fiume Gange in India per secoli colera La Russia guadagna nel 1930, poi la Polonia e Berlino. Sbarcò in Francia nel marzo 1832 passando per il porto di Calais, e poi arrivò a Parigi. Si manifesta anche con diarrea e vomito improvviso colera (La causa di cui non sappiamo, i batteri Vibrio cholerae) Risultati in essiccazione Veloce, a volte fatale in poche ore. La pandemia causerà quasi 100.000 morti in meno di sei mesi in Francia, di cui 20.000 a Parigi. Quindi raggiungerai il Quebec tramite immigrati irlandesi, dove seminerai il caos.

READ  L'inquinamento acustico sta stressando gli alberi

Influenza asiatica (1956-1957)

Collegato a Virus influenzale H2N2, la pandemia influenzale del 1956 è la seconda pandemia influenzale più mortale dopo il 1918. Causerà tra i due ei tre milioni di morti in tutto il mondo, di cui 100.000 in Francia, o 20 volte più di uno. Influenza stagionale classico. A partire dalla Cina (da cui il nome), il virus si è diffuso a Hong Kong, Singapore e Borneo, poi in Australia e in Nord America prima di colpire l’Europa e l’Africa. In pochi anni, si rivolgerà all’H3N2 per provocare una nuova pandemia nel 1968-1969, chiamata “Hong Kong Flu”. Quest’ultimo segnerà il debutto Vaccini antinfluenzali efficace.

AIDS (1981-oggi)

Originario di Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo) La tua pagina virus Venne alla luce nel 1981, quando l’Agenzia epidemiologica di Atlanta, negli Stati Uniti, avvertì di casi insoliti di polmone policistico (un Polmonite Raro in pazienti immunosoppressi). Il VIH Non è stato riconosciuto fino a due anni dopo, nel 1983, da un team di ricercatori dell’Istituto Pasteur guidato Luc Montagnier. Al culmine dell’epidemia, nel primo decennio di questo secolo, due milioni di persone sono morte a causa del virus ogni anno. 36,9 milioni di pazienti ora convivono con l’HIV, ma la cura Antiretrovirali Abbassare notevolmente il tasso di mortalità.

Ti interessa quello che hai appena letto?

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *