Lancio di un’unità della US Space Force in Corea del Sud

Mercoledì, l’esercito americano ha lanciato una nuova unità delle sue forze spaziali in Corea del Sud che aiuterà a rilevare meglio i lanci di missili balistici nordcoreani.

Un comunicato stampa delle forze statunitensi in Corea del Sud (USFK) affermava che questa nuova unità avrebbe garantito “il rilevamento e (l’allerta) quasi in tempo reale dei lanci di missili nordcoreani”.

ha detto il presentatore. Joshua McCulleon, che comanderà il nuovo modulo spaziale.

Ha detto che la sua inaugurazione rafforza “l’incrollabile impegno per l’alleanza USA-Corea”.

Pyongyang ha condotto quest’anno una serie record di test sulle armi, incluso il suo nuovo missile balistico intercontinentale, spingendo gli Stati Uniti e Seoul a organizzare esercitazioni militari congiunte su larga scala in risposta.

Circa 28.500 soldati sono di stanza in Corea del Sud da Washington per aiutarla a proteggerla dal Nord dotato di armi nucleari, con il quale il Sud è ancora tecnicamente in guerra.Il conflitto del 1950-1953 si concluse con un armistizio, non con un trattato di pace.

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ordinato la creazione della Space Force nel 2018, sostenendo che il Pentagono ne aveva bisogno per affrontare le vulnerabilità nello spazio e affermare il dominio degli Stati Uniti in orbita.

La nuova unità è una delle poche ad essere stata schierata dalle forze spaziali statunitensi al di fuori degli Stati Uniti continentali, come le Hawaii, dove il comando è stato aperto a novembre.

L’aeronautica sudcoreana ha aperto il proprio squadrone spaziale all’inizio di questo mese, nel tentativo di rafforzare il coordinamento con Washington.

Nonostante le ripetute risoluzioni del Consiglio di sicurezza che le vietano di condurre test sui missili balistici, Pyongyang ha confermato che i suoi test sulle armi sono una risposta legittima alle misure prese da Washington per aumentare la protezione che garantisce ai suoi alleati a Seoul e Tokyo.

READ  Lascia la moglie per vivere con il rifugiato ucraino che ospitano da 10 giorni

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *