La guerra in Ucraina: unica e pericolosa

Alcuni sono arrabbiati per l’interesse per la guerra in Ucraina rispetto ad altri conflitti infuocati. Perché la guerra in Etiopia non riceve la stessa attenzione? E la guerra in Yemen? Perché prestiamo così tanta attenzione al conflitto ucraino?

La semplice risposta a questa domanda è che la guerra in Ucraina potrebbe opporsi direttamente a diverse potenze nucleari: la Russia da una parte e gli Stati Uniti, la Francia e il Regno Unito dall’altra.

Questo non è il caso di alcun conflitto negli ultimi anni.

Ad esempio, nessun paese della NATO è stato direttamente minacciato da una potenza nucleare durante le guerre in Medio Oriente.

I rischi che questa guerra si trasformi in una terza guerra mondiale sono reali, anche se i leader dei paesi della NATO ei leader della Russia rimangono molto cauti e hanno dimostrato di voler evitare una tale escalation.

D’altra parte, l’Ucraina appartiene al vasto bacino di civiltà identificato dallo storico Fernand Braudel con il mondo mediterraneo. I paesi che si affacciano sul Mar Nero sono stati collegati con il Mediterraneo fin dall’antichità. È naturale che i paesi generati da questo mondo siano più preoccupati per le guerre che vi si svolgono.

Guerra di annessione

La guerra in Ucraina è anche diversa dalla maggior parte delle altre guerre perché è una guerra di annessione. La Russia di Putin, infatti, nega l’esistenza dell’Ucraina. Questo tipo di guerra di annessione non vedeva l’Europa dalla seconda guerra mondiale.

A questa guerra si oppone la Russia, che si colloca al nono posto tra i trentacinquesimi paesi più popolosi del mondo. Raramente grandi popolazioni si scontrano militarmente.

READ  La Corea del Nord spara un proiettile non identificato

La guerra in Ucraina sta sconvolgendo i circuiti economici globali. Decidere sanzioni su larga scala contro un Paese importante come la Russia e sanzioni contro la Corea del Nord o l’Iran non ha nulla in comune.

L’impatto di queste sanzioni è amplificato dai social network e dai potenziali boicottaggi dei consumatori, un fenomeno nuovo di questa portata.

Così la guerra in Ucraina contribuisce fortemente ai rischi di recessione nell’economia globale.

Democrazie vs dittature

Infine, la guerra in Ucraina contrappone il popolo che vuole rimanere indipendente e democratico contro un dittatore che sogna di privare questo popolo della sua sovranità e libertà.

Pertanto, la guerra in Ucraina è diventata un simbolo della lotta tra gli stati democratici, che sono diventati molto più deboli negli ultimi anni, e le dittature, che sono diventate molto più forti in questo periodo.

È un peccato che altre guerre nel mondo, che provocano più vittime di quelle in Ucraina, non abbiano ricevuto o ricevuto tutta l’attenzione mediatica e politica che avrebbero dovuto. Ma bisogna riconoscere che la guerra in Ucraina è più pericolosa e pericolosa e che mobilita più nazioni di quante ne abbiano fatte la maggior parte delle guerre dal 1945.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.