Inter e Antonio Conte incoronati campioni d’Italia!

Come il Manchester City, che questa domenica pomeriggio guarderà con grande attenzione la partita tra Manchester United e Liverpool all’Old Trafford, i giocatori dell’Inter avevano gli occhi fissi sui loro televisori questa domenica alle 15 per scrutare la prestazione dell’Atalanta, che ha viaggiato in L’Emilia-Romagna per affrontare la bella squadra del Sassuolo. In caso di sconfitta o pareggio per gli uomini di Gasperini, i Longobardi venivano incoronati campioni d’Italia.

A seguito di questo annuncio

Nonostante una buona partita, i bergamaschi non sono riusciti a strappare i tre punti. Si stabilirono per un pareggio per 1-1. Antonio Conte può quindi tirare fuori lo champagne, aprire il tappo e celebrare così il suo titolo di miglior prestazione in Italia in questa stagione. Conte ottiene così il nono titolo (5 da giocatore e quindi ora 4 da allenatore). È anche il 19esimo della squadra lombarda nella sua storia.

Una seconda parte della stagione canonica

E ‘una prestazione vera, visto che i nerazzurri spezzano così l’egemonia della Juventus Torino, che sarà campionessa d’Italia per 3282 giorni esatti consecutivi e quindi nove anni consecutivi. Questo successo è stato costruito in particolare grazie a un eccezionale Romelu Lukaku, una buona difesa, ma anche al fatto che gli interisti sono stati eliminati dalla fase a gironi di Champions League.

Perché, se guardiamo i numeri, la squadra lombarda ha vinto quasi tutto sul suo cammino durante la seconda parte di stagione. Finora avranno vinto 41 possibili punti su 45! Una prestazione piuttosto incredibile, che può ricordare quella dell’AS Monaco in Francia nel 2017 dove gli uomini di Leonardo Jardim non hanno avuto sconfitte e hanno subito solo due pareggi.

READ  Riapertura degli impianti sciistici in Italia: il verdetto degli esperti

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *