Insegnante di Grenoble sospeso per diffamazione

È stato accusato di “islamofobia” all’inizio dell’anno Professore
Scienze di Beau Grenoble È stato sospeso dall’esercizio delle sue funzioni dall’ente accusandolo di aver rilasciato “dichiarazioni diffamatorie”, hanno annunciato lunedì fonti confermate.

Questa punizione ha spinto il presidente della regione dell’Alvernia Rhone-Alpes, Laurent Wokes, a sospendere i finanziamenti concessi alla fondazione dalla comunità.

Science Po, Istituto di “Rieducazione politica”

Medaglia della direttrice dell’IEP Sabine Saurugger, rivelato prima le Figaro, mirate alle interviste dell’insegnante, Klaus Kinzler, all’inizio di dicembre, per il sito web del Weekly Mariano, Quotidiano l’opinione e CNews Channel. Secondo il direttore, l’insegnante di tedesco “ha seriamente disatteso molti obblighi”, soprattutto per quanto riguarda il “riconoscimento professionale”. E ha aggiunto nel decreto che lo ha sospeso dal lavoro per quattro mesi, “va presentato al consiglio di disciplina”.

Nelle sue interviste, l’insegnante ha descritto l’IEP come un istituto di “rieducazione politica” accusando lo “zoccolo duro” dei suoi colleghi, seguaci secondo le sue teorie. alzarsi, per indottrinare gli studenti e ordinare allo IEP di lasciarla andare. Per i suoi avvocati, che hanno denunciato la “caccia alle streghe”, Klaus Kinzler “è stato costretto a parlare in propria difesa” dopo il suo coinvolgimento “in pubblica piazza”. “Questo avvelena la mia vita ma potrebbe essere necessario andare fino in fondo per scoprire chi ha il diritto di dire cosa e in quale situazione”, ha detto la maestra, invocando la possibilità di ricorrere al tribunale amministrativo.

Lettera “molto problematica”

Quando contattata, l’amministrazione IEP di Grenoble non ha voluto rispondere a una “procedura interna”. Il 13 dicembre, in un’intervista a Marianne, Sabine Suruger ha difeso l’establishment. Il signor Kinzler critica una serie di fatti errati. In particolare, dice, l’amministrazione non lo ha mai protetto. Science Po Grenoble è un’istituzione in cui la libertà di espressione e la libertà di istruzione sono al centro dell’impresa accademica.

READ  Come rinnovare il dialogo con tuo figlio adolescente?

All’origine del problema, alla fine del 2020, Klaus Kinzler e un collega storico si sono scambiati e-mail violente su una giornata di discussioni intitolata “Razzismo, antisemitismo e islamofobia”, un termine che ha sfidato il suo carattere accademico, mentre criticava l’Islam . . Il 4 marzo, Klaus Kinzler e un altro insegnante sono stati bersaglio di manifesti che li accusavano di “islamofobia”, affissi dagli studenti e affissi dai sindacati sui social network. Il direttore dell’Istituto per l’educazione individuale ha condannato i manifesti “molto chiaramente”, considerando il modo in cui Klaus Kinzler ha parlato dell’Islam “molto problematico”.

Sospesi i finanziamenti regionali

Il 26 novembre, 16 dei 17 studenti IEP processati davanti a un organo disciplinare sono stati assolti, mentre il ministro dell’Istruzione Superiore ha raccomandato sanzioni nei loro confronti. Solo uno è stato oggetto di sospensione temporanea dell’esclusione.

In un comunicato stampa, Laurent Wauquiez ha giustificato la sua decisione di sospendere i finanziamenti regionali – circa 100.000 euro all’anno esclusi gli investimenti del progetto, secondo l’esecutivo – con una “prolungata perversione ideologica e sociale”, che secondo lui aveva “aumentato un nuovo tetto” da sospendere l’insegnante. Secondo lui, “alcune polemiche” all’interno dell’istituto sono state sequestrate, “senza che la direzione prendesse le misure di questa preoccupante deriva”.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *