immigrati | Haiti condanna le affermazioni “razziste” di Trump

(Port-au-Prince) Haiti sabato ha denunciato le dichiarazioni “razziste” dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il quale ha affermato che l’ingresso di immigrati da questo Paese negli Stati Uniti mette a rischio gli americani di fronte all’epidemia di AIDS.


Haiti ha un grosso problema con l’AIDS. “Forse molte di queste persone hanno l’AIDS e vengono nel nostro paese e non facciamo nulla”, ha detto l’ex presidente degli Stati Uniti a Fox News. “È come un desiderio di morte per il nostro Paese”.

Secondo i dati della Banca Mondiale, la prevalenza dell’HIV nella nazione caraibica è diminuita costantemente negli ultimi 15 anni ed è ora stimata nell’1,9% della popolazione di età compresa tra 15 e 49 anni.

L’ambasciata haitiana a Washington ha condannato “le dichiarazioni razziste infondate riguardanti gli immigrati haitiani, in particolare, e la popolazione haitiana in generale, di Donald J. Trump”.

Questi vili commenti hanno solo lo scopo di seminare odio e discordia contro gli immigrati.

Estratto da un comunicato stampa diffuso dall’Ambasciata di Haiti a Washington

L’arrivo di oltre 30.000 immigrati, per lo più haitiani, sotto un ponte al confine tra Messico e Texas a metà settembre ha messo sotto tiro l’amministrazione Biden da parte dei repubblicani che accusano il presidente di aver provocato “una boccata d’aria” allentando le politiche sull’immigrazione Per il suo predecessore Donald Trump.

In meno di tre settimane, più di 7.500 immigrati haitiani, di cui il 20% bambini, sono stati espulsi dai servizi di immigrazione statunitensi, che hanno noleggiato 70 aerei per la capitale, Port-au-Prince e Cap-Haitien, la seconda città del Paese. nazione.

READ  Joe Biden e Xi Jinping si misurano in un lungo scambio di battute

Di fronte alle dichiarazioni rilasciate giovedì dall’ex inquilino della Casa Bianca, l’ambasciata haitiana negli Stati Uniti ha ritenuto che “il popolo civile […] Non dovresti rimanere indifferente a questi innumerevoli abusi nei confronti del popolo haitiano da parte dell’ex presidente Trump”.

Durante un incontro privato nel gennaio 2018, il capo di Stato ha descritto Haiti e diversi paesi africani come “paesi sporchi”.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *