Il Roger Hillias Film Club torna a Icmel-Bon-Labe domenica



Dopo due anni di frustrazioni, il Roger Helias Film Club torna al Cinema Eckmühl di Penmarch con una selezione di film italiani essenziali del 1960. La prima avrà luogo domenica 12 dicembre, alle 18. Guarda la proiezione del film “La Ciociara”. Riassunto: “Nel 1943, nell’Italia devastata dalla guerra e dai bombardamenti, Cesera fuggì da Roma con la figlia adolescente per rifugiarsi nel suo paese natale…”. Il Festival di Cannes ha assegnato a Sophia Loren il premio per l’interpretazione.

Emarginato da un critico macho

Il film è stato trascurato da un critico macho quando è stato proiettato in Francia, nel maggio 1961. “In ‘La Lorraine’ ho visto solo un’attrice scultorea senza alcun vero talento, diretta da uno di Sika, che è stato criticato dalle stesse persone per la facilità delle sue scelte., finanziato da Carlo Ponti, prototipo collaudato del produttore internazionale, il film ha raccolto una serie di pregiudizi al momento della sua uscita, come spiega Roger Hellas. Ma per rivedere questo film oggi, dobbiamo ricordare che, a all’origine del progetto c’è stato un romanzo di Alberto Moravia, una sceneggiatura di Cesare Zavatini, musica di Armando Travagoli… nel cinema del dopoguerra abbiamo fatto meglio. Significa anche rendersi conto che l’Italia degli anni Sessanta ormai ha fatto il sofferenza dei popoli e non più combattenti difensori. Infine, e soprattutto, ritraendo l’innocenza violata con grande umiltà, è diventata Cesira e il dramma di Rosetta è un dramma globale.

READ  Elliot Grundin vince la medaglia d'argento all'Ice Cross in Italia

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *