Il primo ministro delle Fiji annuncia il dispiegamento di 50 soldati nelle Isole Salomone

Lunedì, il primo ministro Frank Bainimarama ha dichiarato che le Figi schiereranno 50 soldati in una forza di pace guidata dall’Australia nelle Isole Salomone, pochi giorni dopo che le rivolte hanno spazzato via parti della capitale Honiara.

“Nell’interesse della sicurezza e del benessere dei nostri fratelli e sorelle del Pacifico nelle Isole Salomone, 50 soldati delle Fiji saranno inviati domani a Honiara come parte di un’unità rinforzata integrata con le forze australiane per aiutare a mantenere la pace e la sicurezza”, il leader delle Fiji ha twittato.

Questo rinforzo porterà la forza di pace a quasi 200 soldati e poliziotti, per lo più australiani, con la partecipazione di 34 uomini della Papua Nuova Guinea.

La crisi delle Isole Salomone è scoppiata la scorsa settimana con tre giorni di rivolte a Honiara tra la popolazione povera e affamata che esprimeva la propria rabbia per le politiche del governo di questo Paese di 800.000 persone.

Il governo è accusato di corruzione e responsabilità nei confronti di Pechino e di altri interessi stranieri.

Durante i disordini che hanno ucciso almeno tre persone, i manifestanti hanno cercato di bruciare la casa privata e il parlamento del primo ministro prima di essere dispersi dalla polizia usando gas lacrimogeni e colpi di avvertimento.

I residenti della capitale hanno continuato a disinfettare la città lunedì, con Chinatown ridotta a un campo di macerie.

READ  Messico: sirene sismiche suonano in Messico

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *