Il pionieristico servizio di messaggistica istantanea della fine degli anni ’90, ICQ, sta chiudendo i battenti

Il pionieristico servizio di messaggistica istantanea della fine degli anni ’90, ICQ, sta chiudendo i battenti

(Parigi) ICQ, il pionieristico programma di messaggistica istantanea sui computer alla fine degli anni ’90, ha smesso di funzionare definitivamente mercoledì dopo quasi 28 anni di esistenza, secondo un messaggio pubblicato sul sito.


“Il servizio ha smesso di funzionare”, si legge ora sul sito ICQ, un breve messaggio su sfondo nero e accompagnato da un fiore dai petali verdi, celebre icona del servizio.

Il sito è ora collegato a VK Messenger, il servizio di messaggistica del colosso tecnologico russo VK, che possiede anche ICQ (“Ti sto cercando”, ti cerco in francese).

La società madre del social network leader in Russia VKontakte ha acquistato nel 2010 l’azienda leader nel settore della messaggistica online dal portale Internet americano AOL per 187,5 milioni di dollari.

Creato nel 1996 dalla società israeliana Mirabilis e poi acquistato da AOL nel 1998, ICQ introdusse un concetto rivoluzionario per l’epoca: conversazioni online istantanee con altri utenti della sua rete.

ICQ, il predecessore delle popolari app di oggi come Facebook Messenger o WhatsApp, contava più di 32 milioni di visitatori unici al mese quando è stata acquisita nel 2010.

Secondo AOL, circa l’80% dei suoi utenti ha un’età compresa tra 13 e 29 anni e trascorre più di cinque ore al giorno connesso alla posta elettronica.

READ  Campione di asteroide in procinto di essere recuperato dalla NASA; Il Canada ne avrà una parte

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *