Il giudice ordina a un esperto indipendente di esaminare i documenti sequestrati a Trump

Washington | Lunedì un giudice statunitense ha ordinato la nomina di un esperto indipendente per esaminare i documenti sequestrati dall’FBI all’inizio di agosto dalla casa di Donald Trump in Florida.

• Leggi anche: Trump e i documenti segreti: preoccupazioni legittime

• Leggi anche: Trump chiama Biden “nemico dello stato” ai suoi sostenitori

• Leggi anche: ‘Joe Biden vuole la guerra negli Stati Uniti’, questo è ciò che pensa Trump

Il giudice Eileen Cannon ha acconsentito alla richiesta del miliardario repubblicano in base a quell’ordine che vietava temporaneamente agli investigatori federali di utilizzare i documenti sequestrati a Mar-a-Lago, la residenza di Donald Trump a Palm Beach, nel contesto delle loro indagini penali.

Tuttavia, secondo la sentenza del giudice federale, gli investigatori possono continuare a esaminare i documenti “ai fini della classificazione e delle valutazioni della sicurezza nazionale”.

La decisione ha rappresentato una vittoria per l’ex presidente repubblicano e una grave battuta d’arresto per il Dipartimento di Giustizia, che si è opposto alla nomina di una terza parte indipendente, affermando che potrebbe bloccare l’accesso degli investigatori ai documenti e “danneggerebbe gravemente gli interessi del governo, compresa la sicurezza nazionale”.

Il giudice Cannon, nominato dallo stesso Donald Trump nel 2020, ha scritto nella sua sentenza che la nomina del supervisore indipendente sarebbe avvenuta “senza indugio” e ha chiesto alle parti di stilare un elenco di potenziali nomi per l’udienza prevista per venerdì .

“Una parodia della giustizia”

L’8 agosto, l’FBI ha fatto irruzione a Mar-a-Lago, la residenza in Florida di Donald Trump, e ha confiscato scatole di documenti riservati che il repubblicano non aveva restituito dopo aver lasciato la Casa Bianca, nonostante le molteplici richieste.

READ  L'esercito birmano ha arrestato Aung San Suu Kyi

Dopo questa operazione di polizia sorprendente e senza precedenti, un ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che ha apertamente intenzione di candidarsi alla presidenza nel 2024, ha preso d’assalto un atto che considera “illegale e incostituzionale” e ripete che è stato preso di mira per motivi politici.

“Il raid e il raid vergognoso nella mia casa di Mar-a-Lago sono stati una perversione della giustizia”, ​​ha detto a una folla di sostenitori sabato sera durante una manifestazione presidenziale di medio termine in Pennsylvania l’8 novembre.

A gennaio, le squadre dell’ex presidente hanno consegnato 15 scatole di documenti che aveva preso quando ha lasciato la Casa Bianca agli Archivi Nazionali, che sono responsabili della registrazione delle attività presidenziali per la storia.

Documenti top secret

Dopo aver esaminato queste scatole, l’FBI, convinto che Donald Trump stesse conservando altri documenti segreti in Florida, in circostanze potenzialmente inadatte, ha deciso di perquisire, sequestrando in questa occasione altre trenta scatole di documenti.

“Hanno preso documenti che sono protetti” in segreto tra il cliente e l’avvocato, ha detto Donald Trump.

Gli investigatori sospettano che il repubblicano abbia violato l’US Spionage Act, che regola rigorosamente il possesso di documenti riservati. Donald Trump ha confermato che questi documenti sono stati declassificati.

Tra i testi sequestrati durante l’operazione di polizia c’erano 18 documenti classificati come “top secret”, 53 “riservati” e 31 “riservati”.

Tra questi ci sono documenti recuperati dall’ufficio personale di Trump.

Gli agenti hanno anche trovato dozzine di cartelle vuote contrassegnate come “riservate” nell’ufficio, il che potrebbe indicare che i documenti sensibili potrebbero essere andati persi o distrutti.

Il miliardario è anche oggetto di indagini sui suoi sforzi per annullare i risultati delle elezioni presidenziali del 2020 e il suo ruolo nel violento assalto dei suoi sostenitori al Campidoglio il 6 gennaio 2021.

READ  Cerca nel sito web di Trump | Il giudice valuta la nomina di un esperto per la revisione degli atti

Attualmente non è perseguito in alcun modo.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.