Il 14% delle barriere coralline è scomparso in 10 anni

Nel sesto State of the World Coral Reefs Report 2020, gli esperti del Global Coral Reef Monitoring Network, finanziato dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP), hanno raccolto dati da oltre 300 scienziati provenienti da 73 paesi, in un periodo di 40 anni, tra cui due milioni di singole note.

Lo studio ha scoperto che una significativa diminuzione della copertura corallina, quasi sempre, corrisponde a rapidi aumenti della temperatura della superficie del mare, indicando la sua debolezza alle temperature di picco, e che questo fenomeno è destinato ad aumentare con il riscaldamento del pianeta.

Ecosistemi inestimabili

Secondo il rapporto, le vivaci città coralline sottomarine ospitano fino a 800 diverse specie di coralli duri e ospitano oltre il 25% di tutta la vita marina.

I coralli molli si piegano e ondeggiano tra le aspre montagne di coralli duri, fornendo un ulteriore habitat per pesci, lumache e altre creature marine.

Le barriere coralline ospitano la più grande biodiversità di qualsiasi ecosistema al mondo, il che le rende uno dei più complessi e biologicamente preziosi del pianeta.

READ  Esclusiva Bethesda su Xbox, Pete Haynes si scusa, Todd Howard Ruthless

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *