Honduras: aperto un aeroporto per sostituire uno degli aeroporti più pericolosi al mondo

L’Honduras, venerdì, ha aperto l’aeroporto internazionale di Palmerola, insieme a una base militare statunitense, per sostituire l’attuale aeroporto della capitale, considerato uno dei più pericolosi al mondo.

I primi voli per Palmerola, nella valle di Comayagua, 75 chilometri a nord della capitale, Tegucigalpa, partiranno tra un mese, quando la torre di controllo e le strutture per le compagnie aeree ei passeggeri saranno completate.

“L’Honduras è in prima linea nella connettività aerea”, ha detto il presidente Juan Orlando Hernandez in un discorso alla cerimonia di apertura con Palmerola. “Manterremo la stazione civile e la task force congiunta (con gli Stati Uniti) perché avvantaggia l’Honduras”, ha aggiunto.

Le strutture aeroportuali, tra cui una pista di 2.800 metri quadrati e un terminal di 39.000 metri quadrati, costano circa 200 milioni di dollari (172 milioni di euro). L’aeroporto sarà gestito da una società honduregna e da un consorzio tedesco, in cambio di una concessione trentennale.

Gli Stati Uniti hanno istituito, nel 1985, la base aerea di Palmerola, che è stata utilizzata in particolare per fornire aiuti statunitensi ai Contras, l’insurrezione contro il governo del Nicaragua. Almeno 500 soldati americani sono ancora di stanza lì.

L’aeroporto della capitale Tonkontin, attraverso il quale passano circa 800.000 passeggeri all’anno, è circondato da montagne e da una breve pista, è considerato uno dei più pericolosi al mondo.

READ  Papa Francesco è stato operato per curare la colite

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *