Gyasi, nuovo capitano e protagonista dello Spezia in questa stagione

Alla Spezia dal 2016, Emmanuel Giassi ha avuto un ruolo piuttosto cruciale nella rosa della Liguria in questa stagione. Questo lo rende l’uomo principale degli avvoltoi.

Il 28enne, autore di sei gol la scorsa stagione, è il nuovo capitano dello Spezia. Indubbia la qualità tecnica del palermitano. Tuttavia, ci sono punti interrogativi sulla sua capacità di dare il buon esempio.

Gyasi non è riuscito a fornire un solo passaggio la scorsa stagione. Una statistica che mette in evidenza il suo stile a volte egoista. E se il ghanese sta per portare la sua squadra verso un’altra salvezza, dovrà essere qualcosa di più di un giocatore di squadra.

Gyasi ha la fiducia dello Spezia e del suo allenatore:

Aquilotte decise di separarsi da Thiago Motta, che partì a giugno. Luca Guti, che aveva appena avuto una stagione positiva all’Udinese, ha preso il comando. Una delle prime azioni di quest’ultimo fu quella di togliere la fascia di capitano a Giulio Maggiore.

Guti ha scelto il nazionale ghanese Gyasi come capitano della nuova squadra. Questo nonostante le notizie secondo cui Gyasi ha avuto scontri fisici con Maggiore la scorsa stagione. Avrebbe potuto creare una crisi negli spogliatoi prima che tornasse alla normalità.

Ma il vero problema è che la decisione di Maggiore di non firmare un nuovo contratto lo ha messo fuori gioco. L’italiano è nato e cresciuto a La Spezia, indossando la fascia da braccio per tutta la scorsa stagione.

La situazione geofisica avvantaggia:

Con la Coppa del Mondo di quest’anno in Qatar, è probabile che Gyasi sfrutterà questa opportunità per mostrare la sua discutibile leadership. È anche un’opportunità per lui di essere più deciso e coerente nel suo gioco offensivo.

READ  Studenti buoni e cattivi nel periodo di transizione

Se Gotti riuscirà a mettere in pratica il suo stile di gioco e le sue idee, La Spezia sarà probabilmente devastante in questa stagione. Un attaccante con tre giavellotti del colombiano Kevin Agudelo e dell’angolano M’bala giù e Gyasi può intimidire se gli viene concesso abbastanza spazio.

Per inciso, è stato Nezola a segnare il primo gol del club in Serie A in questa stagione, nella vittoria per 1-0 di domenica sull’Empoli.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.