Giro d’Italia | Egan Bernal aumenta il suo vantaggio vincendo la 16a tappa

Ineos Grenadiers ha ignorato il freddo e la pioggia per vincere 16e Lunedì si è presentata la tappa del Tour d’Italia, consolidando così la propria leadership al vertice della classifica generale. Il colombiano ha lanciato il suo ultimo assalto sulla salita di Paso Jiao, a poco più di 21 chilometri dalla fine, per raggiungere da solo Cortina d’Ampezzo.


Matthew Fontaine
Sportcom

Questa è la seconda vittoria in questo 104e Giro per Egan Bernal, che ora mantiene una differenza di due minuti e 24 secondi dallo stalker più vicino nella classifica generale ad interim, l’italiano Damiano Caruso (Bahrain – vittorioso).

Quest’ultimo è stato il terzo ciclista a completare il percorso, terminando la gara alle spalle del francese Roman Bardet (DSM). I corridori erano a 27 secondi dal vincitore.

Secondo all’alba della tappa, il britannico Simon Yates (BikeExchange) era 11 °e Tre posti sono scivolati complessivamente.

Da parte sua, il Quebec Antoine Duchesne (Groupama-FDJ) ha segnato 87 puntie Il livello di questo evento è contestato in circostanze difficili. “E ‘stata una fase davvero complicata! Ha piovuto e faceva molto freddo, ma oggi ero ancora in buona salute [lundi]. Sono riuscito a seguire la squadra e rimanere con essa fino alla fine dell’ultimo passaggio. Dopo di che, ogni uomo era per se stesso “, ha detto quel ragazzo che ha concluso a poco più di 31 minuti dal vincitore.

Immagine fornita da GROUPAMA-FDJ

Antoine Duchesne

L’ungherese Attila Walther (+8 minuti e 24 secondi) ha ottenuto il miglior risultato di giornata della squadra Groupama-FDJ, con un punteggio di 21.e Piazza. Più difficile per lo svizzero Sebastian Reichenbach, costretto al ritiro.

READ  Vittoria dell'Argentina | "Non era una partita per il cuore"

Poiché è la tappa della Regina al Giro d’Italia, la gara di lunedì è stata accorciata dagli organizzatori dell’evento a causa delle condizioni meteorologiche. Due corsie intermedie, Passo Fedaia e Passo Pordoi, sono state rimosse dalla strada da 212 a 155 km.

“Sapevamo che sarebbe stata una battaglia, soprattutto con la nuova impostazione più corta, e che sarebbe stata piena tutto il giorno. Dal primo passaggio, sono partito molto rapidamente e un gruppo pericoloso ha preso il controllo. Dopo di che, Ineos Grenadiers ha fatto un ottimo lavoro in anticipo. [pour Egan Bernal] », Analisi Duchesen.

I partecipanti si godranno una pausa martedì, prima che l’evento riprenda 24 ore dopo, il 17e La tappa è stata mostrata su una strada lunga 193 km tra Canazi e Sega de Ala.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.