Fuoco della California | 2000 nuovi sfratti, piccola cittadina distrutta

(SAN FRANCISCO) Un enorme incendio ha devastato una città del nord della California durante la notte da mercoledì a giovedì, poche ore dopo che le autorità hanno ordinato ai residenti di evacuare mentre l’incendio si avvicinava.




La piccola cittadina di Greenville di circa 800 abitanti nel nord dello stato è stata inondata dal Dixie Fire, un incendio che ha devastato la California per tre settimane, alimentato da caldo intenso, siccità irritante e venti persistenti.

“Direi che la maggior parte del centro di Greenville è completamente distrutta”, ha scritto su Twitter il fotografo antincendio Stuart Bally e ha pubblicato le foto del disastro.

“Il mio cuore è spezzato per questa meravigliosa cittadina”, aggiunge.

“I vigili del fuoco stanno combattendo per la città di Greenville”, ha detto mercoledì sera al quotidiano Pandora Valley, una portavoce del servizio forestale degli Stati Uniti. Cronaca di San Francisco, senza entrare in ulteriori dettagli.

Le immagini di un fotografo dell’AFP mostrano pali della luce in metallo piegati a metà dal calore delle fiamme e alcuni rari edifici sono ancora in piedi.

L’incendio ha raggiunto Greenville verso le 16:00 di mercoledì, secondo Jake Cagle, capo della divisione del team di gestione dei disastri.

In un video pubblicato mercoledì sera, ha affermato che i vigili del fuoco sono in ritardo a causa di persone che non rispettano gli ordini di evacuazione, costringendoli a dedicare tempo e risorse per fornire loro assistenza.

2.000 californiani sono stati chiamati mercoledì per evacuare le loro case “immediatamente” mentre si avvicina il Dixie Fire, il più grande incendio dell’anno in California.

READ  La tempesta tropicale Fred avrà effetti fino al Quebec

“Se rimani, devi evacuare immediatamente l’Est!” Il dipartimento di polizia di Plumas Country ha twittato, rivolgendosi ai residenti delle comunità di Greenville e Chester.

“Se sei ancora nell’area di Greenville, sei in pericolo immediato e devi andare subito!” ! “Se rimani, i servizi di emergenza potrebbero non essere in grado di aiutarti”, ha aggiunto in un secondo messaggio di avviso.

Il Dixie Fire infuria nelle foreste della California settentrionale da metà luglio, in connessione con la crisi climatica, che sta causando picchi di caldo e siccità in tutto il mondo, soprattutto in Nord America.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *