Funzionario del partito Katumbi condannato a due anni di carcere

Abbiamo appreso dal suo avvocato che il giovane leader di Moise Katumbi, potenziale candidato alle prossime elezioni presidenziali nella Repubblica Democratica del Congo, è stato condannato a due anni di carcere da martedì a mercoledì.

“In un processo rapido, il tribunale di pace Kinshasa-Kinkole ha condannato Jacky Ndala, il coordinatore della Lega giovanile Insieme per la Repubblica+, a due anni di carcere dal tribunale di pace Kinshasa-Kinkole”, ha detto Mai Babi Mbaki all’AFP.

Il signor Ndala è stato arrestato domenica e detenuto dalla National Intelligence Agency (ANR), il signor Ndala è stato processato con una “procedura in flagrante” e condannato dopo un’udienza durata circa sei ore.

“La pubblica accusa lo ha processato con l’accusa di incitamento a disobbedire alle leggi. Tuttavia, l’interrogatorio presso l’Agenzia di intelligence nazionale si è concentrato sulla proposta di legge sulla cittadinanza congolese per i candidati alle prossime elezioni presidenziali”, ha spiegato Mbaki.

“Faremo appello a questa decisione”, ha detto.

“Insieme per la Repubblica” è il partito dell’ex sovrano del Katanga e ricco uomo d’affari Moise Katumbi, presidente della prestigiosa squadra di calcio congolese Onnipotente TP Mazembe.

“Ci sono due pesi nell’amministrazione della giustizia in questo caso”, ha detto all’AFP Olivier Camitata, capo dello staff e portavoce di Katumbi.

Un videoclip inviato all’AFP da un alto funzionario dell’AFP lunedì mostra il signor Ndala che si rivolge a un gruppo di persone e dice: “Quando il segnale è dato, ovunque tu sia vicino a dove vivi, dai fuoco a (…) l’appuntamento per visitare il Palazzo del Popolo”, la sede del Parlamento congolese.

Il signor Ndala si riferiva, secondo questo video, a un controverso disegno di legge recentemente presentato in Parlamento che afferma che solo i congolesi nati da genitori congolesi possono partecipare alle elezioni presidenziali.

READ  Nella notte del Passo del Montenegro, il corteo dei migranti è ripreso sui sentieri innevati

Se questa legge verrà approvata, il signor Katumbi – nato da padre italiano e madre congolese – che mostra ambizioni di raggiungere la corte suprema sarà squalificato dalla gara.

Le prossime elezioni presidenziali nella Repubblica Democratica del Congo dovrebbero svolgersi nel dicembre 2023 e il presidente Felix Tshisekedi ha già annunciato che cercherà un nuovo mandato.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *