Francia: il presidente Macron nella lista dei potenziali bersagli dello spyware Pegasus

Le figure del presidente Emmanuel Macron e dei membri del governo sono nell’elenco dei potenziali obiettivi del programma Pegasus, che alcuni stati utilizzano per spiare i personaggi, ha detto martedì Laurent Richard, direttore di Forbidden Stories, confermando le informazioni di Le Monde. …e Radio Francia.

• Leggi anche – Il caso Pegasus: aperta un’inchiesta a Parigi per spionaggio di giornalisti

• Leggi anche – Sicurezza iOS e Android massacrata da Pegasus

E i media hanno rivelato, martedì, che questi numeri, compreso il numero dell’ex primo ministro Edouard Philippe e 14 membri del governo, sono comparsi, come riporta il quotidiano, “nell’elenco dei numeri scelti dal Servizio di sicurezza dello Stato marocchino, il Utente Pegasus. Spyware per potenziale hacking ” .

Ha spiegato: “Abbiamo trovato questi numeri di telefono, ma è chiaro che non siamo stati in grado di condurre un’indagine tecnica sul telefono di Emmanuel Macron” per verificare se fosse stato infettato da questo programma, e quindi “questo non ci dice se il presidente è stato davvero spiato». Direttore delle Storie Proibite di LCI News.

Ma secondo lui, che il presidente sia spiato o meno, “non mostra in alcun modo che ci sia interesse a farlo”.

Se i fatti sono veri, è chiaramente molto pericoloso. La presidenza ha risposto a una domanda dell’Afp, per sapere se fosse possibile che il capo dello Stato fosse stato spiato via Pegasus.

Forbidden Stories e Amnesty International hanno ottenuto un elenco di 50.000 numeri di telefono scelti dai clienti di NSO dal 2016 per una potenziale sorveglianza e lo hanno condiviso con un gruppo di 17 media che hanno rivelato la sua esistenza domenica.

READ  Più di 50 aerei da guerra | Una nuova invasione cinese della zona di difesa aerea di Taiwan

Secondo Radio France e Le Monde, oltre a Edouard Philippe e sua moglie, in questa lista figuravano ministri anziani, al momento della scelta del loro numero, tra cui Jean-Yves Le Drian, Christophe Castaner, Gerald Darmanin, Bruno Le Maior o François de Rugy, ma anche parlamentari e leader politici come François Bayrou o il deputato di La France Insoumise Adrien Quatennens.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *