Francia, Spagna, Italia: oltre 175.000 belgi hanno almeno una seconda casa all’estero

Non meno di 176.198 belgi possiedono immobili all’estero e, tra questi, 20.746 possiedono diverse seconde case. Lo rivelano i dati dell’FPS Finances ottenuto sabato da L’Echo e De Tijd. Francia, Spagna e Italia sono i paesi più popolari.

Cifre disponibili perché i belgi devono ora indicare il reddito catastale dei beni all’estero nella loro dichiarazione dei redditi.

Di questi, 20.746 sono multiproprietari. La maggioranza (15.202) possiede due proprietà all’estero, 3.195 ne possiede tre, mentre sei belgi possiedono più di 50 proprietà all’estero.

Il più popolare di Francia

Vicinanza geografica e linguistica, clima: non sorprende che la Francia sia il paese a cui questi proprietari sono più affezionati: ci sono 73.651 residenze belghe lì, ovvero poco meno del 29% del totale.

Poi viene la Spagna (66.121 immobili) e poi l’Italia (33.445 immobili).

Insicurezza della proprietà per la gente del posto

Tuttavia, alcune regioni molto turistiche possono soffrire di seconde case, soprattutto a causa dello sviluppo di piattaforme di noleggio online come Airbnb. In Gran Bretagna, per esempio, gli abitanti di Belle-île-en-mer, nel Morbihan, vivono in una situazione immobiliare precaria a causa del forte aumento dei prezzi, dell’elevato numero di seconde case e di case riservate all’affitto di Airbnb.

Anche alcuni collettivi e funzionari eletti locali sostengono l’istituzione diuno status di residente principale nella regione bretoneche assicurerebbe che solo i residenti locali possano diventare proprietari.

READ  la libreria italiana ha vissuto tre anni

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.