“Belsa non scende a compromessi”, ha detto il presidente del club della rottura

Andrea Radrizzani, titolare del Leeds FC, ha parlato in un’intervista a The Athletic dell’inevitabile separazione da Marcelo Bielsa, avvenuta qualche mese fa, dopo quasi quattro anni di collaborazione.

Non è mai facile rompere con Marcelo Bielsa, soprattutto quando la storia è così bella. Ma Andrea Radrizzani, titolare del club del Leeds, non aveva altra scelta quando lo scorso febbraio ha deciso di interrompere la collaborazione con l’argentino. “Non ho mai pensato di licenziare Bielsa, ammette Radrizzani in un’intervista a The Athletic. Non avrei mai pensato che questo momento sarebbe arrivato. Era e rimane una leggenda per quello che ha realizzato”.

Ma dopo una serie di pessimi risultati, la squadra era sull’orlo della retrocessione e il gruppo non rispondeva più pienamente alla tattica di Bielsa. L’imprenditore italiano spiega: “La squadra ha iniziato a sentirsi stanca, più mentalmente che fisicamente. Alla fine ho capito che Marcelo lavora solo in un modo, non può scendere a compromessi”.

“Sappiamo entrambi che a un certo punto dovremo cambiare o cambiare l’intera squadra”.

A Leeds, dove Bielsa era un idolo, la sua espulsione ha lottato con alcuni sostenitori. “Me lo aspettavo, ma dovevo pensare al club, riformulare Radrizzani. Alla fine ho visto i giocatori emotivamente e fisicamente. Abbiamo dovuto cambiare qualcosa. In entrambi i casi è stato molto rischioso. Non è stato facile decidere se morire con lui o morire con qualcuno.” altro”.

Dopo tre stagioni complete, “El Loco” si stava avvicinando alla fine del ciclo grazie a un metodo collaudato. “Abbiamo avuto questa conversazione durante l’estate, spiega il proprietario del club. Sappiamo entrambi che a un certo punto dovremo cambiare o cambiare l’intera squadra”.

READ  Presentazione dello Scudo d'Onore al Consiglio d'Europa

Radrizzani ajoute: “Sa force, c’est sa discipline et sa manière de travailler. Il ne transige pas avec son idée du football. Mais sa force est aussi sa faiblesse. Le manque d’adaptation et de flexibilité l’a mené jusqu’ Alla fine.” Alla fine, la scelta di Jesse Marsh come sostituto ha dato i suoi frutti e il Leeds è continuato nell’ultima giornata di Premier League. sulla campana.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.