Euro: tre su tre per l’Italia

Grazie alla vittoria per 1-0 sul Galles, l’Italia si è assicurata di concludere la fase preliminare dell’Euro in testa al Gruppo A domenica a Roma.

La Squadra Azzurra ha vinto per esclusione le prime tre gare della competizione, prima assoluta nel prestigioso torneo. Ha anche eguagliato un record di squadra non subendo perdite in una 30a partita di fila (25 vittorie e cinque pareggi). L’ultima volta che l’Italia aveva realizzato l’impresa era tra il 1935 e il 1939.

Nello scontro di oggi, è stato un successo per Matteo Pessina che ha permesso agli italiani di continuare il loro successo. Al 39′ devia abilmente una punizione del compagno Marco Verratti. Quest’ultimo ha fatto parte dell’undici titolare per la prima volta dall’inizio delle ostilità per questo Europeo, lui che ha risentito di un infortunio al ginocchio.

Nella fase successiva, l’Italia affronterà la vincente del duello tra Ucraina e Austria. Questi due club del girone C hanno appuntamento lunedì.

Dal canto suo, il Galles è stato costretto ad accontentarsi di 10 giocatori, e questo, dal 55′. Il difensore Ethan Ampadu è stato infatti espulso dall’incontro per aver messo piede sulla caviglia di un rivale. Il 20enne avrebbe sicuramente voluto che il suo primo incarico da centrocampista centrale finisse diversamente.

Fortunatamente per Ampadu, la sconfitta contro l’Italia non impedirà alla sua squadra di passare agli ottavi di finale. Il Galles ha la certezza di finire il turno preliminare al secondo livello del Gruppo A grazie al record di 1-1.

A Baku, la Svizzera ha firmato una significativa vittoria per 3-1 sulla Turchia e può ancora sperare di qualificarsi per l’ottavo posto come miglior terzo.

READ  L'Italia torna in campo contro i Red Devils in un documentario sull'incoronazione degli Azzurri a Euro 2020: "Il Belgio è prevedibile"

La squadra svizzera doveva assolutamente battere i rivali di giornata, perché in precedenza avevano abbassato bandiera contro l’Italia e ottenuto un pareggio contro i gallesi.

Contro la Turchia, Steven Zuber si è distinto fornendo assist sui tre successi della sua squadra. Il 29enne centrocampista è stato per due volte complice di Haris Seferovic e Xherdan Shaqiri.

Giocando per la sopravvivenza, lo svizzero ha sparato 23 colpi, 10 dei quali sono andati a segno. Ora dovranno armarsi di pazienza e aspettare di vedere se il loro raccolto di quattro punti sarà sufficiente per far parte delle quattro squadre selezionate come le migliori terze. La fase preliminare dell’Euro si concluderà mercoledì.

Da parte sua, la Turchia torna a casa a mani vuote. Ha subito perdite nelle sue tre partite del girone e ha segnato solo un gol nella competizione. Questo è il peggior record della nazione dal torneo continentale del 1996.

L’allenatore dell’Italia ha apportato ben otto cambi alla sua formazione titolare e ha comunque goduto della gioia della vittoria, oltre a continuare la serie di successi della sua formazione.

La sua decisione di far riposare molti dei suoi giocatori chiave potrebbe fare un’enorme differenza per il resto della competizione.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *