È stato arrestato per aver guidato a monte con il cadavere del copilota

La polizia spagnola ha detto che un cittadino svizzero è stato arrestato giovedì nel nord-est della Spagna dopo aver guidato per 30 chilometri nella direzione sbagliata sull’autostrada con un cadavere sul sedile del passeggero.

Una portavoce dell’Agence France-Presse ha detto all’Afp che il 66enne stava guidando la sua auto all’inizio verso la Francia, ma si è voltato dopo aver incontrato un controllo di polizia al valico di frontiera e ha iniziato a guidare nella direzione sbagliata.

Dopo più di 30 chilometri “ignorando” i segnali degli agenti, l’autista ha lasciato l’autostrada e ha preso una strada locale, avendo avuto un incidente a una ventina di chilometri da Girona, secondo un comunicato della polizia.

La dichiarazione aggiungeva che quando “gli agenti hanno effettuato controlli all’interno dell’auto, hanno scoperto il cadavere di un uomo anziano sul sedile del passeggero anteriore”.

Secondo il portavoce della polizia, il corpo potrebbe essere la moglie dell’autista, anche lei svizzera, e per la quale non sono state trovate “prove forensi”.

La polizia ha aperto un’indagine per chiarire i fatti e ha arrestato l’autista, cittadino spagnolo, in quanto “accusato di aver commesso un reato di sicurezza stradale”.

READ  Novità scientifiche a piccole dosi

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *