Donazione militare italiana di una torre di arrampicata presso la caserma Amchit

La missione militare bilaterale italiana in Libano (Mibil) ieri ha donato all’esercito una torre di arrampicata che è stata installata presso la caserma del reggimento di commando della marina libanese ad Amchit, e che risponde principalmente alle esigenze di addestramento e addestramento, secondo un comunicato del Ambasciata italiana.

Per l’occasione è stata organizzata una cerimonia in caserma, alla presenza dell’Ambasciatore Nicoletta Bombardiere, dell’Addetto alla Difesa, Colonnello Marco Zona, e del Comandante del Mibil, Colonnello Marcello Orsi, a fianco del Comandante delle Forze Speciali della Marina Militare, Il colonnello Bassem al-Ayoubi e il generale Ziad Nasr, in rappresentanza del comandante in capo dell’esercito, il generale Joseph Aoun.

La signora Bombardiere ha sottolineato in un intervento “la stretta collaborazione, basata sull’amicizia e sul rispetto reciproco, tra il Libano e l’Italia e tra le due forze armate”. Ha ricordato che “nonostante la pandemia di coronavirus, il Mibil e il reggimento dei commando marini hanno organizzato due addestramenti che si sono susseguiti nell’arco di 15 settimane da novembre 2020 e che si sono conclusi all’inizio di questo mese”.

Mibil, che opera in Libano dal 2015, prevede per l’anno 2021 molti altri programmi e attività di addestramento per l’esercito e la guardia presidenziale, secondo il comunicato.

La missione militare bilaterale italiana in Libano (Mibil) ieri ha donato all’esercito una torre di arrampicata che è stata installata presso la caserma del reggimento di commando della marina libanese ad Amchit, e che risponde principalmente alle esigenze di addestramento e addestramento, secondo un comunicato del Ambasciata italiana.
Per l’occasione è stata organizzata una cerimonia …

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *