Divertente anniversario delle tartarughe giganti

Conosci la storia di Diego? Diego una tartaruga gigante. La tartaruga gigante delle Galapagos, per l’esattezza. Maschio come suggerisce il nome. È stato battezzato allo zoo di San Diego (USA). Ciò che la distingue è che dice solo a se stessa, Ha salvato la sua razza – Tartaruga Espanola – dall’estinzione. Grazie concupiscenza Un po ‘pazzo!

Quando gli scienziati si rivolsero a lui, alla fine degli anni Settanta, Diego aveva già meno di cento anni. Ma non preoccuparti, perché tartaruga giganteChe provengano dalle Seychelles – un arcipelago nell’Oceano Indiano collegato all’Africa – o dalle Isole Galapagos – un arcipelago nell’Oceano Pacifico – sono dei veri campioni di longevità. In cattività, molti hanno più di 150 anni.

In uno zoo di Calcutta (India), Adwaita avrebbe potuto raggiungere l’età legale di 255 anni! Ora un’altra tartaruga gigante delle Seychelles è considerata l’animale vivente più antico del mondo. Jonathan aveva circa 190 anni. Vive una pensione d’oro nei giardini della casa del Governatore di Sant’Elena.

Ma torniamo a Diego. Nel 1976 ha ottenuto Specie Era in grave pericolo. Rimasero solo quattordici persone. Per fortuna è arrivato Diego. senza fretta. In circa 40 anni ha partorito almeno… 900 bambini! Ciò contribuisce notevolmente al ritorno delle tartarughe in Espanola sulla via della serenità. Questa specie ora conta di nuovo circa 2.000 membri.

READ  L'influenza aviaria torna nelle tende: gli allevatori vogliono mantenere la speranza

Nonostante questo tipo di storia folle, è necessario rendersi conto che le tartarughe, a prima vista, non sembrano le più interessanti. Le tartarughe sono famose per muoversi lentamente, anche se sicuramente, a una velocità di 250 metri all’ora. l’amalgama È spesso tra quel rallentatore e… la presunta lentezza della mente. Un’idea accolta che si attacca alla pelle delle tartarughe sin dalla sua scoperta. Perché si sono semplicemente lasciati raccogliere e indossare indietro Da balenieri o pirati che hanno visto in loro riserve di carne fresca perché la tartaruga gigante può così sopravvivere a lungo, anche senza bere o mangiare, ma non riesce a scappare.

Tuttavia, i ricercatori sono dell’opinione che le tartarughe giganti siano animali più intelligenti di quanto sembrino. DarwinHo già notato che le tartarughe giganti delle Galapagos percorrevano lunghe distanze per trovare cibo o bevande, dormire o fare il bagno. Cosa li immagini? buona memoria. Solo per ritrovare la via del ritorno.

Memoria potenziata dalle interazioni sociali

Ci è voluto del tempo prima che gli scienziati lo confermassero in collaborazione con le tartarughe in cattività negli zoo. Inizialmente i ricercatori sono stati in grado di insegnare a queste tartarughe a rosicchiare una palla colorata attaccata all’estremità di un bastoncino. La chiave è una ricompensa sotto forma di bonus. Stava già imparando questo tipo di semplice compito prima segno di intelligenza.

Ma i ricercatori volevano vedere se potevano andare oltre. Insegnarono alle tartarughe a muoversi verso la palla pungente quando era a uno o due metri di distanza. Infine, l’ultimo, più complicato passaggio: hanno addestrato le tartarughe ad ogni morso della pallina il colore Diverso. Le tartarughe giganti hanno accettato la sfida.

READ  Stanislas Lim, il magnate che conquistò il pianeta della fantascienza

Tre mesi dopo, beh, le tartarughe hanno dimenticato il colore della palla a cui erano state assegnate. Ma ricordano ancora cosa gli scienziati si aspettavano da loro. Mordere in testa. Dopo tre mesi? Questa è davvero una buona prova della memoria delle tartarughe. Tuttavia, la parte migliore è accaduta quando gli scienziati hanno ripetuto il test… nove anni dopo. Le tartarughe non hanno dimenticato.

Un’altra sorpresa dell’esperimento è stata che le tartarughe insegnate in gruppo hanno dimostrato di essere in grado di apprendere più velocemente di altre. Prove sorprendenti dell’interazione sociale di animali che non sono noti per essere particolarmente sociali. Basta dimostrare che abbiamo ancora molto da imparare dalle capacità cognitive rettili. Cioè, anche se questi risultati non sono confermati su un numero maggiore di individui, sembra che le tartarughe giganti, nonostante il loro bell’aspetto, non siano così stupide!

Interessato a quello che hai appena letto?

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.