Destination AI, un corso online gratuito per comprendere e demistificare l’intelligenza artificiale

Institut Montaigne, Fondation Abeona e Open Classrooms hanno unito le forze per offrire un programma di formazione online in francese: Obiettivo dell’IA. Hanno unito le forze con l’UNESCO per offrire un nuovo corso online gratuito disponibile in francese e inglese: Destination AI, che mira a scoprire e comprendere i rischi e i benefici dell’intelligenza artificiale per la nostra società.

Oggi, più della metà delle aziende ha implementato progetti di IA, mentre molte persone non hanno ancora conoscenze di base sulla natura dell’IA e sui suoi potenziali rischi, benefici e impatti. Allo stesso tempo troviamo Poche bambine Nei settori tecnico-scientifico, poche donne nelle professioni scientifiche, Destination IA cerca di colmare queste lacune per consentire alla prossima generazione di beneficiare delle possibilità offerte dall’intelligenza artificiale in modo appropriato.

Tanya Perlmutter della Fondazione Abion dice:

“I giovani capiscono la tecnologia perché giocano al telefono, ma non necessariamente ne conoscono le implicazioni in termini di privacy o rischi connessi. I giovani sono più esposti, perché usano l’IA in un modo più diversificato: se non Non so cosa stanno facendo, correranno un grande rischio”.

Destinazione AI: capire come funziona l’IA per identificare meglio sfide e opportunità

Come Objectif IA, questo corso di circa 6 ore è rivolto a tutti, in particolare studenti e professionisti del settore privato o pubblico che vogliono sfruttare le opportunità offerte dall’intelligenza artificiale.

È stato proposto dall’UNESCO, dall’Institut Montaigne, da OpenClassrooms, un sito di formazione online e dalla Fondazione Abeona, un’associazione che sostiene l’uguaglianza nella scienza dei dati, e ha ricevuto il sostegno di AFD, AWS, Hub France IA, Ingenico, L’Oréal , La Poste e Michelin, PricewaterhouseCoopers, Orange, Sanofi, Systemes.

Il corso è composto da 12 unità che trattano argomenti come i rischi, i benefici e l’impatto sociale dell’IA, nonché le fasi di un progetto basato sull’IA e i fondamenti dell’apprendimento automatico.

READ  Windows 10 KB5001649 Aggiornamento di emergenza è stato rilasciato per correggere i principali bug

Autori del corso

Anna Schori e Benjamin Eisenberg sono i coautori di questo corso:

  • Anna Shuri Matematico e CEO di Maathics, un gruppo di ricercatori che lavorano nel campo dell’intelligenza artificiale etica. Con il suo team, ha creato uno strumento che rileva pregiudizi e discriminazioni negli algoritmi di intelligenza artificiale. È anche una relatrice di TedX e sostiene la diversità nella tecnologia.
  • Benjamin Eisenberg, un consulente di data science e intelligenza artificiale con sede a Montreal, aiuta i clienti a fare un uso migliore dei propri dati e a risolvere complessi problemi aziendali con l’intelligenza artificiale. Appassionato di educazione, ha contribuito allo sviluppo di molteplici corsi online.

gli intervenienti

Gli esperti di IA risponderanno alle domande sullo stato attuale e sul futuro dell’IA:

  • Yan essereRicercatore in Intelligenza Artificiale e Computer Vision, vincitore del Premio Turing 2019;
  • Julie OunoCEO di Internet senza frontiere;
  • Anna Poveroideatore della Fondazione Abeona;
  • Stuart RussellProfessore all’Università della California.

Il corso aiuta innanzitutto a identificare le applicazioni di intelligenza artificiale fornendo una breve panoramica basata su esempi quotidiani e spiega cos’è l’intelligenza artificiale e come continuerà ad avere un impatto sulla vita delle persone, guardando ogni giorno alle applicazioni future. Questa parte consente inoltre di apprendere e demistificare i concetti di base associati all’intelligenza artificiale, in particolare i big data.

Tanya Perlmutter spiega:

“Iniziamo demistificando l’IA, spiegando cosa non è. Questo è importante: se ti avvicini a qualcuno per strada e chiedigli cos’è l’IA, otterrai definizioni completamente diverse. Dobbiamo iniziare smentendo il mito”.

La seconda parte esplora l’impatto dell’IA sul posto di lavoro e sulla società nel suo insieme.

Milo Rignell, Direttore del Programma Digitale dell’Institut Montaigne, afferma:

La seconda parte fornisce informazioni sul potenziale dell’intelligenza artificiale affrontando i rischi reali che le persone devono affrontare nella vita di tutti i giorni, nonché il timore che i sistemi di intelligenza artificiale un giorno sostituiranno il loro lavoro. È molto importante non definire l’IA solo come un’astrazione tecnica. »

L’ultima parte del corso permette di conoscere apprendimento automaticoIl apprendimento approfondito Esamina l’attuazione pratica del progetto di intelligenza artificiale.

READ  Siphon Filter riceverà premi su PlayStation Plus (e potrebbe non essere l'unico)

Inizia il corso

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.