Cupola di ferro di Israele | Democratici criticati per aver ritirato il disegno di legge sulla raccolta fondi

(Washington) – La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti voterà “entro la fine della settimana” una nuova busta per finanziare lo scudo missilistico “Iron Dome” di Israele, ha promesso martedì il leader della maggioranza democratica in risposta all’acceso dibattito causato dal ritiro di tale importo. da altra fattura.




“Ho parlato con il ministro degli Esteri (israeliano) Yasser Lapid solo due ore fa e gli ho detto che questo testo sarebbe stato approvato nella stanza”, ha detto Steny Hoyer nel circolo sanguinario martedì sera.

Il leader della stretta maggioranza democratica ha annunciato la sua “intenzione di mettere ai voti un disegno di legge”. […] Ha insistito sul fatto che entro la fine di questa settimana avrebbe finanziato completamente Iron Dome, “un sistema antimissile ‘difensivo’ e ‘assolutamente necessario’ per la sicurezza di Israele”.

Foto di Jonathan Ernst, archivi Reuters

Il leader repubblicano della Camera Kevin McCarthy

Utilizzerà una procedura accelerata (la “legge sulla sospensione”) che richiede l’approvazione di questa disposizione da parte dei due terzi dei membri del Parlamento presenti o un voto orale unanime. Il Senato dovrebbe poi adottarlo.

“Il presidente vuole approvare questo testo”, ha sottolineato Hoyer, così come tutti i leader democratici al Congresso.

Martedì scorso, il suo partito ha ritirato da un altro disegno di legge una busta da un miliardo di dollari destinata a finanziare questo sistema antimissile.

Secondo i media statunitensi, i Democratici stavano rispondendo alle pressioni di alcuni membri eletti dell’ala sinistra del partito che si rifiutavano di vedere i due testi collegati. I leader democratici hanno immediatamente assicurato che il finanziamento sarebbe stato approvato in un altro modo e che non ci sarebbero stati “agitazioni”.

READ  La prima visita di Biden al Pentagono, tra le polemiche sull'estremismo militare

Ma il leader repubblicano della Camera Kevin McCarthy li ha accusati di “arrendersi sotto l’influenza antisemita di funzionari eletti radicali”, mentre alcuni democratici centristi hanno lamentato la mossa.

I leader repubblicani avevano annunciato in precedenza che non avrebbero votato per la legge finanziaria, il che ha effettivamente portato al fallimento del Congresso. Ma questo non ha impedito loro di arrabbiarsi per la decisione dei Democratici.

“tragico. I leader democratici si arrendono alla sinistra antisemita”, ha twittato il senatore conservatore Ted Cruz.

Molti democratici moderati erano arrabbiati per la presunta pressione della loro sinistra.

“Non riesco a credere che alcuni dei nostri colleghi democratici” preferirebbero votare contro un disegno di legge di finanziamento del governo “per difendere uno dei nostri più importanti alleati”, ha scritto su Twitter il politico della Camera Dean Phillips.

Elisa Slotkin, un membro eletto democratico della Camera dei Rappresentanti ed ex analista della CIA, ha affermato che l’opposizione al finanziamento di Iron Dome è “irresponsabile” e ha mostrato “la volontà di attaccare qualsiasi cosa, qualunque cosa, relativa allo Stato di Israele”.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *