Confermato il primo caso della variante Omicron negli Stati Uniti

I funzionari sanitari degli Stati Uniti hanno dichiarato mercoledì che il primo caso di Omicron è stato confermato negli Stati Uniti in un individuo di ritorno dal Sudafrica.

• Leggi anche: Omicron: Montreal Public Health stringe i suoi protocolli

• Leggi anche: Omicron: rapido aumento dei casi in Sudafrica

I Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC) hanno dichiarato in una dichiarazione che questa persona è risultata positiva in California.

“È stata completamente vaccinata e presenta lievi sintomi che stanno migliorando”, hanno aggiunto. Da allora, ogni persona a stretto contatto (con questa persona) è risultata negativa al test”.

La persona che è risultata positiva è tornata dal Sudafrica il 22 novembre.

L’Organizzazione mondiale della sanità venerdì ha classificato la variante omicron del coronavirus come “preoccupante”. È già stato scoperto in circa 20 paesi, dopo essere stato identificato per la prima volta in Sud Africa.

Washington ha già vietato l’ingresso negli Stati Uniti a persone provenienti da otto paesi sudafricani.

Tutti gli adulti stranieri che entrano negli Stati Uniti devono essere vaccinati, ma anche testati negativi entro tre giorni prima del volo. Anche gli americani di ritorno dall’estero dovrebbero essere testati, tre giorni o un giorno prima della partenza, a seconda del loro stato di vaccinazione. Il governo degli Stati Uniti vuole ridurre la scadenza di un giorno per tutti.

Omicron preoccupa gli esperti perché contiene diverse mutazioni che potrebbero renderlo potenzialmente più infettivo o più resistente all’immunità conferita dai vaccini. Sono in corso studi per determinare se sia davvero così, e in che misura, ma i primi risultati dovrebbero essere disponibili solo nelle prossime settimane.

READ  L'arrivo di Kamala Harris in Vietnam ritardato a causa della possibile sindrome dell'Avana

da vedere anche

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *