Comunità cubana a Ottawa

Più di cento membri della comunità cubana in Canada si sono riuniti sabato pomeriggio davanti al Parlamento a Ottawa per difendere i diritti dei cubani che da quasi una settimana manifestano per chiedere una transizione democratica nel loro Paese.

• Leggi anche: Cuba libera?

• Leggi anche: Notizie da Cuba

• Leggi anche: Il presidente Diaz-Canel ha affermato che gli Stati Uniti “hanno fallito negli sforzi per distruggere Cuba”

• Leggi anche: Internet, vaccini: Joe Biden è pronto ad ‘aiutare il popolo di Cuba’

I manifestanti armati di bandiere cubane e striscioni con la scritta “Free Cuba” o “Cuba Distress” si sono radunati prima di marciare per le strade della capitale per difendere la democrazia nella nazione insulare, chiedendo la fine del “regime comunista” e della “dittatura”.

I presenti hanno espresso il desiderio di elezioni generali a Cuba, accusando l’attuale regime, in particolare l’ex presidente e fratello di Fidel Castro, Raul Castro, di “imprigionare il popolo”.

“Non abbiamo paura”, hanno cantato mentre camminavano pacificamente verso Sussex Road per raggiungere finalmente l’area intorno alla residenza del primo ministro canadese Justin Trudeau.

Hanno anche denunciato il silenzio del leader liberale, accusandolo di non prendere una posizione ufficiale e di non proporre misure concrete dall’inizio dell’ondata di manifestazioni a Cuba, lì da quasi una settimana.

Trudeau ha parlato giovedì in una conferenza stampa, dove si è detto “profondamente preoccupato” per la situazione e ha anche condannato gli arresti dei manifestanti.

Il clima è ancora teso a Cuba

Migliaia di sostenitori del governo cubano hanno marciato sabato in risposta al popolo cubano che qualche giorno fa è sceso nelle strade del paese per chiedere la libertà.

READ  Denaro investito in Quebec | Indagine in Francia per "frode fiscale" ai danni dei proprietari di Pathé e Gaumont

Il presidente cubano Miguel Diaz-Canel ha partecipato all’evento accompagnato da Raul Castro, che ha guidato la rivoluzione con suo fratello nel 1959 e che è ufficialmente in pensione da aprile.

Dall’inizio delle proteste che hanno scosso il Paese, a Cuba si registrano decine di feriti e morti, oltre a un centinaio di arresti.

Con informazioni da Agence France-Presse

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *