Come aprire correttamente il naso?

Come aprire correttamente il naso?

Mal di gola, stanchezza, cavità nasali chiuse, è difficile passare un anno intero senza prendere un raffreddore: sono più di duecento i virus che possono provocarlo. Per superarlo è necessario ripristinare rapidamente la qualità del sistema respiratorio. Ecco alcuni consigli per pulire correttamente il naso.

Quando hai freddo, Tratto respiratorio superioreIl naso, i passaggi nasali e la gola sono infetti. Se la gola prude, il naso è chiuso, la combinazione delle due cose ci impedisce di dormire bene, di ritrovare adeguatamente le forze per essere in buona forma e di combattere i germi. È quindi necessario aprire efficacemente le vie nasali per ritornare rapidamente a un sonno ristoratore.

Un solo spruzzo per ogni persona in casa

prima di andare a letto, È necessario lavare adeguatamente i passaggi nasali Con siero fisiologico o spruzzo termale di acqua di mare, acqua salata che ha la proprietà di decongestionare le mucose nasali. Infatti, in caso di raffreddore, questi ultimi si gonfiano e sono quindi la causa di questo disagio respiratorio.

Se questi spray nasali sono venduti in farmacia e disponibili senza prescrizione medica. Spiega anche l’assicurazione sanitariaSi raccomanda di utilizzare un solo spray, punta o bulbo per persona in famiglia per limitare la diffusione del virus.

Piccole tecniche quotidiane

Oltre ad aprire la congestione nasale vera e propria, si consiglia anche di dormire con la testa sollevata, per facilitare il passaggio dell’aria attraverso le vie respiratorie, e di bere regolarmente acqua naturale. La congestione respiratoria può essere alleviata anche utilizzando inalatori di vapore, che hanno la particolarità di entrare in contatto diretto con l’intero campo ORL, fornendo così un rapido sollievo respiratorio. Il riposo notturno può essere facilitato anche dormendo in una stanza ben ventilata: ogni mattina al risveglio è consigliabile aprire le finestre per dieci minuti, così come prima di coricarsi.

READ  Scienza contro ricchi

Infine, per evitare la proliferazione di microbi, è preferibile lasciare l’ambiente domestico, soprattutto la camera da letto, ad una temperatura massima di 20 gradi centigradi. La stanza surriscaldata facilita lo sviluppo dei microbi e delle forze elettriche[…]

Maggiori informazioni su sciencesetavenir.fr

Leggi anche

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *