Coco Gauff vince una battaglia molto lunga

L’americano Coco Gauff ha lavorato più di tre ore al sole per sconfiggere la bielorussa Aryna Sabalenka nel terzo round del National Bank Open, vincendo 7-5 4-6 7-6 (4) giovedì a Toronto.

La decima testa di serie ha impiegato esattamente 191 minuti per vincere sul campo centrale del Sobis Stadium. Il confronto ha visto diversi cambi di ritmo, con Sabalenka che fatica a servire il primo set.

Durante questo, ha commesso nove doppi falli e si è accontentata di un unico asso, che a volte la faceva infuriare.

Tuttavia, la partita è stata decisa nel tie-break del set decisivo. Con un 3-3, Gauff prende il largo approfittando dei facili errori dell’avversario. La sesta candidata ha mandato il suo ultimo colpo troppo in profondità per confermare la sua sconfitta.

Nonostante la vittoria, il giocatore statunitense non ha convinto con le palle in mano. Ha totalizzato 15 doppi falli, ma la prestazione del suo avversario è stata peggiore di 18 falli. Sabalenka, da parte sua, ha mantenuto un basso indice di efficienza del 51,9% sulla sua prima trasmissione.

Nei quarti di finale affronterà la quindicesima testa di serie della Romania Simona Halep, che ha battuto facilmente la 21esima testa di serie della Svizzera Gilles Teschmann nei set 6-2, 7-5. L’ex WTA Tour n. 1 ha dovuto recuperare un break point nell’ultima partita, ma è tornato forte per porre fine alle ostilità in 90 minuti. Quattro pause in nove occasioni totali sono state sufficienti per Halep, che non ha perso un solo set da quando è arrivato in Ontario.

READ  Grizzlies' Ja Morant leaves the game against the Nets in a wheelchair after a left ankle sprain. To undergo an MRI scan on Tuesday

Pegula che tiene

Nella stessa parte del sorteggio, l’americana Jessica Pegula, settima testa di serie, ha vinto al terzo turno un duello contro l’italiana Camila Giorgi 3-6, 6-0, 7-5.

Pegula non si è arresa a questo duello, che si è svolto in tre fasi. Dopo aver schiacciato la sua avversaria, la 29a racchetta del mondo, in pochissimo tempo durante il secondo round, ha dovuto lavorare sodo per vincere il set finale.

La sua strada verso i quarti di finale supererà quella dell’ucraina Yulia Putintseva. Al primo turno, questa volta, la canadese Catherine Sibov ha sconfitto l’americana Alison Riske-Amritraj 6-3, 7-5.

Putintseva, classificata 46 nella WTA, è quindi la seconda giocatrice con la classifica più bassa a raggiungere questa fase della competizione, dietro a Chinoen Cheng (51) che ha perso contro Bianca Andreescu.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.