Australia: adolescenti accusati di aver ucciso 14 canguri

Martedì, due adolescenti australiani sono stati accusati di aver ucciso 14 canguri giganti accusati di averli picchiati in una cittadina di mare a quattro ore di macchina da Sydney.

• Leggi anche – Australia: Sydney è stata liberata da quasi quattro mesi di reclusione

La polizia ha detto che i due ragazzi di 17 anni sono stati arrestati dopo che sabato sono state scoperte carcasse di canguro, tra cui due bambini piccoli, vicino a Batemans Bay, a sud della capitale.

“Un atto tragico e insensato che ha colpito profondamente i volontari che sono venuti sul posto, così come i residenti”, ha commentato su Facebook la Wires Wildlife Organization.

La polizia ha detto di aver trovato i marsupiali morti in due aree separate. Un cucciolo di canguro è stato trovato privo di sensi ma è sopravvissuto e i soccorritori lo hanno soprannominato “Speranza”.

“È sorprendente che stia facendo un lavoro incredibilmente buono”, ha detto all’emittente nazionale ABC Janelle Raines, presidente della Mid South Coast di Wires. “Quando sono arrivata qui era quasi morta”, ha detto, “e le ci sono volute circa due ore per riscaldarsi e vedere i segni reali che sarebbe sopravvissuta”.

Dopo aver convocato la giustizia, i ragazzi dovranno spiegare la loro posizione al tribunale dei minori il 22 novembre.

Simbolo dell’Australia, il canguro gigante è diffuso nel sud e nell’est del Paese. Il peso di un animale dal mantello grigio può raggiungere i 60 kg e l’altezza di un maschio è di 1,60 metri.

READ  Saudi Crown Prince Mohammed bin Salman warns Biden

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *