Afghanistan | Uomini e donne possono mangiare di nuovo insieme nei ristoranti di Herat

(Herat) Uomini e donne possono nuovamente cenare insieme nei ristoranti della città afgana occidentale di Herat, dove le autorità talebane hanno cercato di imporre la segregazione di genere, A- Abbiamo appreso sabato da alcuni locali.

Inserito il 14 maggio

“Le restrizioni sono state revocate e i ristoranti possono nuovamente consentire alle famiglie di mangiare insieme”, ha detto all’AFP Jawad Tawangar, receptionist di un ristorante di Herat.

Un funzionario del Ministero per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio a Herat, Riyadullah Sirat, ha detto giovedì all’AFP che le autorità avevano ordinato che “uomini e donne fossero separati nei ristoranti”.

Ha ricordato che i proprietari sono stati avvertiti verbalmente di questa procedura, che vale anche per coloro che sono “marito e moglie”.

Numerosi gestori di ristoranti e clienti hanno confermato ad AFP l’inizio di questo capitolo in città.

Sabato le autorità talebane hanno negato del tutto di imporre un tale divieto. Questa informazione è infondata e falsa e la neghiamo completamente […] “Non ha mai ordinato una cosa del genere”, ha affermato in una nota Muhammad Sadiq Akef Muhajir, portavoce ufficiale del Ministero della promozione della virtù e della prevenzione del vizio.

Gli afgani possono “andare liberamente con le loro famiglie al ristorante, mangiare e bere il tè […], non c’è problema. Ha insistito sul fatto che queste voci erano completamente infondate e infondate.

Ma secondo Tuanger, i talebani hanno attuato bene il divieto, “che purtroppo ha causato problemi ai ristoranti”, costringendo diversi clienti a scusarsi per non poter mangiare insieme.

Zia-ul-Haq, un altro ristoratore di Herat, ha confermato: “Per diversi giorni non abbiamo potuto permettere alle famiglie di sedersi e mangiare insieme, ma ora il problema è stato risolto e tutto è tornato alla normalità”.

READ  vedi lavello paese | Rivista Quebec

Da quando sono saliti al potere ad agosto, i talebani hanno costantemente ridotto le libertà delle donne e imposto forme di discriminazione di genere, in conformità con la loro rigorosa interpretazione della legge islamica.

Inizialmente avevano promesso di essere più flessibili del loro precedente regime tra il 1996 e il 2001, quando alle donne sono stati negati quasi tutti i diritti.

Ma hanno rapidamente fatto marcia indietro sui loro impegni, escludendo in gran parte le donne dal lavoro pubblico, negando loro l’accesso alla scuola superiore o limitando il loro diritto a viaggiare.

La scorsa settimana hanno anche emesso un decreto che richiede alle donne di indossare il velo integrale in pubblico.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.