Abbiamo testato per voi la Maison de la Marionette di Tournai!

Filippo ha visitato casa delle bambole. Un sito unico nella Federazione Vallonia-Bruxelles rivela la diversità e la ricchezza di una parte del suo patrimonio, che ammonta a 2.500 bambole. È enorme! I visitatori sono invitati in un viaggio ai quattro angoli del globo: Belgio, Francia, Italia, ma anche Cina, India, Indonesia, Togo e persino Mali.

Acquisite negli anni attraverso donazioni, depositi e acquisizioni, ognuna di queste bambole ha le sue caratteristiche artistiche, ma anche una sua storia che vale la pena sottolineare. Che sia oggetto di intrattenimento, propaganda, rappresentazione di determinate aspirazioni morali o sociali, o anche elemento di un rito sacro, la bambola non ha mai smesso di stupirci attraverso il tempo e i luoghi. Quindi questo viaggio intorno al mondo vi condurrà sulle orme dei più famosi personaggi del teatro di figura europeo, noti a grandi e piccini, ma anche in figure più tipiche della tradizione africana e asiatica.

Il museo in realtà ti offre una visita utilizzando un dispositivo touch tablet. Questo tablet offre contenuti più specializzati, avanzati e completamente nuovi a cui è possibile accedere “on demand”. Così, dalla mostra bambole, il visitatore potrà accedere a testi, risorse audio o visive per estratti di spettacoli, processi di produzione di bambole o persino interviste con traslocatori di bambole o aziende.

La Maison de la marionette è accessibile tutti i giorni tranne il lunedì, rue Saint Martin a Tournai.

READ  Gioco responsabile: perché è così importante

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.