A est di Montreal | Le seconde dosi di AstraZeneca che vanno molto veloci

Le seconde dosi sono andate via senza l’appuntamento di AstraZeneca molto rapidamente, sabato, a est di Montreal. A metà pomeriggio, 1.700 dosi erano state consegnate dallo stadio Martin Brodur e dallo stadio olimpico.




Henri Owlet VizinaHenri Owlet Vizina
Giornalismo

“Davvero, la risposta è stata molto buona. Era pieno di gente. Avevamo le linee dalle 5:30 del mattino allo stadio e dalle 6:30 del mattino allo stadio Martin-Brodeur. L’entusiasmo è evidente, con il bel tempo “, un portavoce del CIUSSS a est ha applaudito l’isola di Montreal, Christian Mercury.

In totale, tutte le cinquecento pozioni disponibili senza appuntamento sono state servite a Martin-Brodeur alla fine della mattinata. Nello Stadio Olimpico 1.200 vaccini sono stati svuotati o stanno per scadere, intorno alle 14.

CIUSSS conferma immediatamente che altre dosi senza appuntamento con AstraZeneca saranno disponibili nei prossimi giorni, fino a martedì. Allo Stadio Olimpico domenica saranno disponibili 1.200 nuove dosi, mentre sono previste 250 dosi allo stadio Martin Brodeur.

Per essere idoneo a questa campagna di vaccinazione, devi aver ricevuto una prima dose di AstraZeneca prima del 3 aprile ed è stata anche identificata.

Ovviamente queste sono solo le seconde dosi, poiché a metà maggio il Quebec ha scelto di boicottare la somministrazione del vaccino AstraZeneca come prima dose. Questa decisione “si basa sulle raccomandazioni della Commissione per le vaccinazioni del Quebec (CIQ)”, ha spiegato il Ministero della Salute (MSSS), spiegando che “quasi tutte le dosi disponibili in Quebec sono state consumate nel corso degli anni. Settimane” e che “La somministrazione della prima dose progredisce rapidamente nelle persone che hanno 45 anni e oltre, la fascia di età per la quale viene offerto il vaccino AstraZeneca”.

READ  Conferma di un'epidemia di virus Ebola in Guinea

Per altri vaccini, compresi quelli per Pfizer e Moderna, gli appuntamenti continuano come al solito durante il fine settimana, ha detto Merciari.

Centro congressi interessato

L’afflusso di dosi allo Stadio Olimpico potrebbe spiegare le tante code viste sabato al Palais des Congrès, in centro città. “Avevamo più persone alla fine del pomeriggio, e forse questo era legato al fatto che non c’erano più vaccinazioni nello stadio. Forse la gente ha deciso di accorrere in centro”, ha detto la portavoce del CIUSS Center-Sud Melissa Lively.

Ha detto che sono state aperte più liste di attesa per contenere l’afflusso di persone che vogliono essere vaccinate.

Il Palais des Congrès contiene 3000 dosi di AstraZeneca senza un appuntamento per il fine settimana. M. ha detto. “Stiamo davvero vaccinando fino a quando le dosi non finiscono”.io Léveillé, ricorda che è anche possibile ricevere Pfizer con o senza appuntamento, per la prima dose.

È consentito un ritardo di 30 giorni

Nel frattempo, a livello nazionale, sabato il ministero della Salute canadese ha annunciato di aver concordato un ritardo di 30 giorni dalla data di scadenza “in due lotti”. [MT0055 et MT0056] AstraZeneca Vaccines “, dal 31 maggio 2021 al 1 maggiolui è Luglio 2021. Si dice che l’approvazione sia “basata su prove scientifiche”.

E conferma l’organizzazione federale che “questo cambiamento consentirà a province e territori di utilizzare le scorte attuali e alla popolazione canadese per ottenere dosi di questo vaccino di base”.

Inizialmente, Health Canada ha approvato una durata di conservazione di sei mesi per il vaccino AstraZeneca. Ma il 27 maggio, l’agenzia ha dichiarato di aver “ricevuto un documento da AstraZeneca contenente dati sulla stabilità del prodotto e dati da modelli matematici che hanno dimostrato che la qualità, la sicurezza e l’efficacia dei due lotti in questione sarebbero durati per un mese aggiuntivo, o sette mesi in tutto. ”

READ  Il CISSS ha inviato a Chaudière-Appalaches un avviso da parte dei proprietari del Manoir Liverpool

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *