3° Conferenza Italo-Africana sul tema degli incontri con l’Africa, Roma, in Italia: il Ministro di Stato Massoud Hassoumi è attivamente coinvolto nei lavori e svolge attività diplomatica

Il Ministro di Stato, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione, Massoud Hassoumi, ha partecipato dal 7 all’8 ottobre 2021, alla III Conferenza Ministeriale Italo-Africana incentrata sul tema degli incontri con l’Africa, Roma, Italia. È stato aperto dal Presidente della Repubblica, SEM. Sergio Mattarella, il lavoro di questo forum, che fa parte della presidenza italiana del G-20, è stato collocato sotto un trittico: Persone, Pianta e Prosperità.

L’obiettivo principale di questo incontro è infatti evidenziare l’importanza del popolo italiano e del popolo africano di mobilitare insieme i propri sforzi per la transizione energetica e di creare le condizioni per una prospera condivisione. Questa urgenza è stata chiaramente sottolineata dal presidente Sergio Mattarella, e poi sostenuta da tante altre personalità intervenute durante la cerimonia di apertura. Possiamo citare, tra gli altri, il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, Presidente della Commissione dell’Unione Africana, Moussa Faki Mahamat, Segretario Esecutivo della Commissione Economica per l’Africa (ECA), Vera Songwe , Presidente della COP26 Alok Sharma.

La seconda giornata di questo incontro è stata dedicata al lavoro del team che ha permesso ai partecipanti di approfondire discussioni e discussioni interattive su temi legati a temi come le energie rinnovabili, la transizione energetica, l’ambiente, la finanza verde, lo sviluppo sostenibile, ecc. Gli scambi si sono conclusi con una tavola rotonda sulla blue economy: Quali sono le opportunità di sviluppo per l’Africa?

Durante la partecipazione alla tavola rotonda sulle energie rinnovabili, il Ministro di Stato, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione, Massoud Hassoumi, ha colto l’occasione per educare i partecipanti alla sessione rispondendo a domande relative al problema dell’accesso all’energia in Niger, il contributo degli investimenti nel campo delle energie rinnovabili allo sviluppo del nostro Paese, nonché i grandi progetti di ristrutturazione realizzati in Niger nel settore energetico e i loro vantaggi per lo sviluppo della popolazione nigeriana, ecc.

READ  L'agenzia di influenza del marketing Ykone acquisisce l'agenzia italiana MB New Media

A margine dell’incontro, il Ministro di Stato e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione, Massoud Hassoumi, ha svolto diverse attività che rientrano nell’ambito del lavoro diplomatico. In questo modo ha fatto una visita di cortesia al suo omologo italiano, il sig. Luigi Di Maio. I colloqui si sono concentrati sul rafforzamento delle relazioni bilaterali tra Niger e Italia e su altre questioni di interesse comune. Il sig. Massoud Hassoumi ha anche avuto colloqui con il ministro degli Affari esteri, della cooperazione e dell’integrazione regionale di Capo Verde, il sig. Rui Figueiredo Soares, e il direttore generale dell’Organizzazione internazionale per lo sviluppo, la sig.ra Jan Beagle. Infine, su invito di quest’ultima, il Segretario di Stato ha visitato la sede della Comunità di Sant’Egidio a Roma.

Beck Zuma, AP/MAE/C

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *