Vosgi: Lucart potenzia la produzione di carta assorbente

Inserito il 3 novembre 2021, 16:47

L’industriale italiano Locarte, proprietario dal 2008 della cartiera assorbente rilevata da Novacari, ha annunciato un investimento di 80 milioni di euro entro il 2024. Il progetto è equamente suddiviso tra l’installazione a Laval-sur-Volonia in Vogues per una terza macchina continua e le sue tre linee di lavorazione, Installazione di una caldaia a biomassa e realizzazione di un centro logistico con una superficie di 25.000 mq. Quest’ultimo consentirà di unire i siti di stoccaggio finora pubblicati.

“Questo investimento può essere spiegato dalla posizione dello stabilimento, che è ben posizionato rispetto ai punti di raccolta della carta riciclata a Grand Est, in Germania e nella regione del Benelux, e vicino ai suoi principali mercati. La vicinanza della foresta dei Vosgi lo rende è anche possibile utilizzare la biomassa per sostituire parzialmente il gas naturale.

Sostituzione della confezione

L’approvvigionamento delle materie prime è un tema chiave per il sito, che si prepara ad aumentare la sua produzione a 100.000 tonnellate di carta igienica all’anno nel 2024 dalle 60.000 tonnellate di oggi. Il calo della produzione di carta da giornale – e quindi del suo riciclaggio – deve essere compensato gradualmente sostituendo gli imballaggi di plastica con la carta, ma questo cambiamento richiede un alto livello di tecnologia nei macchinari.

Presente in un’ampia gamma di carta igienica per rotoli di pulizia industriale compresi asciugamani, Lockart è specializzato nel riciclaggio di carte leggere di buona qualità come archivi o stampati, ma anche nella valorizzazione della cellulosa che va nelle lattine per alimenti.

Ormai a conoscenza del concetto di cortocircuito anche nella scelta della carta igienica, i consumatori apprezzano il marchio ecosostenibile Away from Home, il cui stabilimento produttivo aumenterà a Laval-sur-V Cologne. Il sito, che contava 228 dipendenti quando è stato rilevato, ha aumentato la sua forza lavoro a 300 persone e prevede di assumere 72 dipendenti. Il suo fatturato è raddoppiato in questo periodo e quest’anno raggiungerà i 100 milioni di euro.

READ  Ben presto, per Lamborghini è stata stilata un'offerta da 7,5 miliardi di euro

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *