Vittoria del veloce nemico dell’italiano Ilya Viviani, la sua prima con Covidis

(Belga) Ilya Viviani (Cuvidis) ha vinto domenica nel Maine-et-Loire la classica francese contestata Chole Pays de Loire (1.1) su 202 km.

Ilya Viviani, 32 anni, ha battuto lo spagnolo John Abrastori Isaga (Caja Rural Seguros RGA) per ottenere la sua prima vittoria stagionale (e soprattutto la prima con la maglia Cofidis), che era la numero 79 della sua carriera, che non ha vinto. Da settembre 2019 durante la fase rotonda della Slovacchia. Il francese Nasser Bohani (Arkia Samcic) è arrivato terzo davanti al connazionale Pierre Barbier (Delco) prima di essere declassato per far deragliare la sua serie di vittorie e schiacciare il britannico Jake Stewart (Groupama FJD) contro le barriere di sicurezza. Sei cavalieri si sono separati oggi con i primi cinque uomini, il francese Nicolas Prudhum (AG2R Citroën) e Clément Carres (Delco Marseille), il britannico Stuart Balfour e l’accademia svizzera di corse Yannis Voysard, affiancati dal francese Alexei Brunel (Groupama FJD) dal km 21. Il francese è riuscito Un altro Alexis Gougeard (AG2R Citroën) ha fatto l’incrocio a pochi chilometri di distanza. Il gruppo fuggitivo si teneva costantemente d’occhio. Gli ultimi tre temerari (Gougeard, Carisey e Brunel) sono avanzati solo di una ventina di secondi mentre Brunel ha cercato di colpire, da solo, a trenta miglia dalla porta. Thibaut Verás (BB Hotels p / b KTM) e lo svizzero Matthias Reutemann (Swiss Racing Academy) lo hanno tenuto a 20 chilometri dalla fine in una finale molto nervosa. Nonostante qualche altro tentativo, il formidabile nemico permise a Viviani di tornare alla vittoria. (Belga)

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *