Vescovo siciliano si scusa dopo aver detto che Babbo Natale non esiste

Pubblicato su :

Durante una festa religiosa in Sicilia, il Vescovo di Noto, Antonio Staglianò, 62 anni, ha affermato che Babbo Natale non esisteva. Le sue affermazioni hanno suscitato la rabbia al punto da spingere la diocesi di Noto a offrire scuse piatte, a giovani e meno giovani.

Con il nostro corrispondente a Roma, Anna la Nir

Monsignor Antonio Staglianò ha spazzato via in un colpo solo la bella storia di Babbo Natale. Dal pulpito della basilica di Noto, cittadina della Sicilia sud-occidentale, dichiarò, davanti ai genitori e ai figli, che Babbo Natale (Babbo Natale, in italiano), “ non esiste “. E ha aggiunto che Coca-Cola” usa l’immagine del suo abito rosso per trasmettere falsi valori salutari a fini pubblicitari ».

Una critica al consumismo che va male

Furiosi, i parrocchiani si affrettarono a raccontare ciò che avevano sentito. La diocesi di Noto ha dovuto rilasciare scuse ufficiali.

Da parte sua, il vescovo cercò goffamente di tornare indietro. Ha assicurato che intendeva solo questo Babbo Natale non è un personaggio storico, come San Nicola che fece doni ai poveri e fu perseguitato da un imperatore romano. E per concludere: “ Non volevo infrangere un sogno, ma attirare l’attenzione sui pericoli del consumismo e sul vero significato del Natale e delle tradizioni che lo circondano ».

Da leggere anche: Cronaca delle materie prime – Tacchino di Natale: il conto sarà salato?

READ  Decollano Virtus e Milan, pareggia Tortone

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.